Osservati 4 brillamenti solari simultanei. Quali rischi per la Terra?


I ricercatori ci hanno avvertito: il Il ciclo solare di undici anni è iniziato nel 2019 raggiungerà probabilmente il picco nel 2024 e nel 2025 con eruzioni solari più frequenti. Mentre tutti possono essere preoccupati per l’interruzione che ciò potrebbe creare alle attività umane, gli astronomi sono lieti di poter ottenere immagini sorprendenti di questa stella avvolta dalle fiamme. Inoltre, la stella del Sistema Solare li ha viziati in modo particolare il 23 aprile, non una, non due, nemmeno tre, ma quattro abbaglianti eruzioni avvenute quasi contemporaneamente, il che è estremamente raro. Unico inconveniente: la Terra potrebbe subirne le ripercussioni…

Quattro eruzioni solari quasi simultanee

Dopo le due impressionanti esplosioni di gennaio e una tempesta solare di doppia classe. Questo evento, avvenuto il 23 aprile, comporta tuttavia dei rischi segnare particolarmente gli astronomi perché era raro.

Il Solar Dynamics Observatory (SDO) della NASA riporta l'osservazione di quattro brillamenti cromosferici quasi simultanei in quattro diverse posizioni sulla superficie di questa stella infuocata, come evidenziato nel video qui sotto, tre provenienti da distinte macchie solari e un'ultima che esce da un anello coronale (una struttura magneticamente confinata composta da gas ionizzato che si estende nella corona solare e crea archi di plasma luminosi spesso visibili durante i brillamenti solari) situati tra le macchie.

quattro eruzioni solari Sole
Crediti: NASA/SDO e i team scientifici di AIA, EVE e HMI/helioviewer.org

I siti in questione erano tutti separati da circa 160.000 chilometri, e l'area compresa tra loro copriva un terzo della superficie del Sole rivolta verso la Terra. Nonostante le loro enormi distanze, tutti questi brillamenti solari effettivamente lo fanno parte di uno stesso eruzione che può verificarsi quando filamenti o macchie sono collegati da enormi anelli di campo magnetico che si estendono ben oltre la superficie della nostra stella. A causa di questa connessione invisibile, quando uno di questi punti esplode, gli altri lo seguono rapidamente.

READ  Neuralink impianta un chip cerebrale in un secondo essere umano

Quali rischi per il pianeta Terra?

Data l’enorme superficie interessata da queste eruzioni, gli scienziati ritengono di sì molto probabilmente hanno causato una tempesta solare verso la Terra con effetti che dovrebbero farsi sentire rapidamente. Tuttavia, credono che potrebbe essere a Tempesta geomagnetica di classe G1 abbastanza minoresebbene sia relativamente difficile valutare la forza combinata dell'esplosione associata a questo evento.

Ciò potrebbe comunque dar luogo a aurore particolarmente vibranti ai poli magnetici della Terra. Si noti che tali eruzioni possono anche avere effetti più potenti interrompendo i segnali GPS, nonché le reti satellitari ed elettriche. Anche il rischio di radiazioni può aumentare. Tuttavia, non è stato ancora segnalato nulla del genere.

Sole quattro eruzioni solari
Crediti: SWNS

Questa quadrupla eruzione testimonia comunque chiaramente a intensificazione del ciclo solare con un picco previsto per il 2025. I ricercatori restano tuttavia cauti. Quando si verifica il massimo solare (il periodo di massima attività solare), dovrai aspettare sette mesi dopo la sua scomparsa per rendersene pienamente conto e averne la conferma.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *