Patrice Collazo (Montpellier), dopo la vittoria contro il Lione: “70 minuti pieni”



Patrice Collazo, allenatore del Montpellier: “Ho visto 70 minuti pieni e controllati, con una squadra che giocava costantemente in avanti, che controllava tutto, la sua conquista, la sua difesa, le sue zone da gol. C’era molta coerenza, li abbiamo disturbati molto nelle zone di ruck. Abbiamo giocato contro i ragazzi per 80 minuti, abbiamo provato cose come cambiare la prima linea al 30' o Thomas Darmon in dieci alla fine della partita. È molto positivo. La partita di cui hai bisogno? No, è tra due settimane. Questa partita era importante per tornare alla vittoria. La squadra è entrata in una configurazione jump-off. Proviamo le cose prima di questa partita, dobbiamo prepararci per tutti gli scenari possibili. Proveremo altre cose il prossimo fine settimana (a Clermont) cercando di rimanere costanti. L'obiettivo è avere da 30 a 33 giocatori con tempo di gioco per selezionare la migliore squadra possibile.

(Sulle semifinali della Pro D2) Ho visto che le due squadre qualificate direttamente alle semifinali avevano problemi di precisione. Contava la settimana senza giocare. Non è successo per l'Aix, è successo per Vannes. Ho iniziato la stagione in Pro D2 (a Brive) e le due squadre hanno faticato più del solito. Grenoble ha una dinamica pazzesca. Abbiamo due squadre da analizzare per lo spareggio, è sempre più vicino (sorride). Sono due squadre dinamiche, atletiche, che offrono gioco, sono vicine alle Top 14. Ho un'idea di dove andremo ma la terrò per me. Non inizierò a eccitare i ragazzi! »

READ  "Ci sono quattro giocatori del Real in Francia, più della Spagna": a Madrid i Blues di Mbappé hanno nuovi tifosi

Lenni Nouchi, terza fila e capitano del Montpellier: “Questa vittoria fa sentire bene. È bello uscire dalla partita con un sorriso, vincere con stile. Facciamo tre mete alla fine ma nel complesso la partita è completa. Siamo davvero soddisfatti. Abbiamo analizzato insieme alla squadra e agli allenatori i nostri punti deboli in questa stagione, ci abbiamo lavorato bene in settimana e vediamo che nel settore ruck abbiamo risposto bene. Avevamo palloni veloci, la trequarti si è divertita e quando gli attaccanti fanno il loro lavoro la situazione cambia. Mentalmente, fa bene al morale. Sappiamo che tra due settimane ci aspetta una partita molto, molto importante, quindi vincere prima è importante per ritrovare fiducia. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *