Paula Badosa afferma che Iga Swiatek non può « lamentarsi » delle proteste pubbliche



Ha piovuto molto negli ultimi giorni al Roland-Garros. Probabilmente anche troppo. Perché quando il tennis è assente dai dibattiti, sono i margini del circuito a venire in primo piano. In meglio o in peggio sta a te giudicare.

“Sui campi piccoli c’è molto rumore. In questi momenti mi concentro su me stesso”

Questo giovedì è stata Paula Badosa (139esimo, 26 anni) ad unirsi al dibattito. Lo spagnolo, qualificato per il terzo turno, lo stimava “Iga Swiatek non può lamentarsi, perché ho giocato su 8 e 9 e si sente tutto. Sentiamo anche Philippe-Chatrier. Ha la fortuna di giocare solo sul campo di Philippe-Chatrier, ma questo non mi preoccupa. Sui campi piccoli c'è molto rumore. In quei momenti mi concentro così tanto su me stesso e sulla partita, che la cosa non mi dà fastidio. Ad essere sincero, mi piace quando il pubblico grida e sostiene. Avevamo una situazione molto difficile ai tempi del Covid, dove non c’era pubblico. Sono felice che sia tornato e penso che sia vitale per il nostro sport. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *