Perché le uova di gallina sono di colori diversi?


Spesso presenti nelle nostre cucine in diverse tonalità che vanno dal bianco al marrone scuro, le uova di gallina suscitano talvolta curiosità sul motivo di questa diversità di colori. Tuttavia, questa variazione non dipende dalla razza o dalla dieta dei polli, ma piuttosto da complessi fattori genetici ed evolutivi.

Le conchiglie bianche

I colori delle uova sono in gran parte determinati da genetico delle polli. In generale, sono due i pigmenti principali responsabili della colorazione delle uova: protoporfirine e il biliverdini. Per quanto il guscio sia bianco, questa tonalità lo è a causa dell’assenza di pigmenti nella ghiandola uropigiale della gallina che forma il guscio, geneticamente cancellata a causa di una mutazione.

Queste galline sono spesso più comune negli allevamenti intensivi Per diverse ragioni. Innanzitutto le uova bianche sono apprezzate per la loro uniformità di colore e dimensione. Ciò facilita lo smistamento e il confezionamento automatici in impianti di produzione su larga scala. I consumatori spesso si aspettano un aspetto uniforme delle uova nei supermercati, cosa che si ottiene più facilmente con le galline che producono uova bianche.

È inoltre possibile allevare galline che producono uova bianche per massimizzare la produzione a un costo inferiore. L’assenza di pigmenti da depositare sul guscio può infatti semplificare il processo biologico coinvolto nella formazione delle uova, consentendo così ai gallinacei di dedicare più energia alla produzione delle uova piuttosto che alla sintesi dei pigmenti. Infine, storicamente, le uova bianche sono state spesso percepite come più pulite ed esteticamente gradevoli da alcuni consumatori, anche se questa percezione varia da cultura a cultura.

READ  Questa è una delle immagini più dettagliate mai scattate di una supernova

La rigorosa selezione delle galline per la produzione di uova bianche negli allevamenti industriali illustra quindi come le esigenze del mercato e le considerazioni economiche possano influenzare le pratiche di allevamento del pollame. Tuttavia, è importante notare che il colore del guscio non influisce sulla qualità nutrizionale dell’uovo.

uova
Crediti: Wheatfield/istock

E che dire dei marroni, dei blu e dei verdi?

All’altra estremità dello spettro, le uova marroni sono prodotte da galline che, al contrario, hanno il capacità di depositare pigmenti bruni (protoporfirine) sul guscio durante la sua formazione. I polli che producono uova marroni sono spesso razze più antiche e in genere sono stati selezionati per caratteristiche diverse dal colore del guscio, come la resistenza alle malattie o la capacità di sopravvivere in ambienti diversi.

uova
Crediti: Sanny11/istock

Alcuni polli producono anche gusci di colore blu o verde. Questo fenomeno è dovuto principalmente alla presenza di biliverdina, un pigmento che dona queste specifiche sfumature. Queste caratteristiche sono spesso ereditate da razze specifiche di polli, comeAraucana o Améraucana, originari del Sud America.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *