Perché non dovresti nuotare nei laghi di montagna


Anche se non è vietato (salvo diversa indicazione) fare il bagno nei laghi di montagna, questi specchi d’acqua selvaggi presentano comunque alcune particolarità che potrebbero dissuadervi…

Perché è meglio evitare di fare il bagno in un lago di montagna?

Certamente, il freschezza offerta da un lago di montagna in piena estate non manca di attirare gli escursionisti più esperti. Ma attenzione, alcuni specificità di questi specchi d’acqua selvaggi possono essere pericolosi per la salute umana e per quella dell’ecosistema.

Temperatura dell’acqua molto bassa

I laghi di montagna sono alimentati da sorgenti d’acqua ghiacciata generalmente proveniente dai ghiacciai o dal scioglimento del ghiaccio. La temperatura dell’acqua del lago può essere estremamente bassa, anche d’estate. Attenzione, quindi, shock termico et al’ipotermia.

lago montagna acqua spuntino estivo
©Lovelyday12/iStock

Forti correnti sottomarine

Alcuni laghi di montagna possono essere sottoposti alla forza di forti correnti sottomarineguidato da scioglimento dei ghiacciai o i fiumi e i torrenti che lo alimentano. Queste correnti possono essere imprevedibile e pericolososoprattutto per le persone che non sono abituate nuotare in tali condizioni.

Interruzione dell’ecosistema

I laghi di montagna lo sono delicati ecosistemi proteggendo la fauna e la flora fragili. Fare il bagno in questi laghi può quindi sconvolgere l’equilibrio naturale della vegetazione e degli animali acquatici (e terrestri, per i quali l’acqua è una risorsa preziosa in estate), o addirittura degradare il loro habitat.

READ  La nuova straordinaria fotocamera della NASA

Profondità variabili e fondali irregolari

La profondità dei laghi di montagna può variare notevolmente e nascondersi fondali rocciosi o sconnessi, non sempre visibili dalla superficie.

Erosione delle sponde del lago

I terreni che costeggiano i laghi di montagna sono spesso fragili. IL passaggio di numerosi bagnanti rischierebbero quindi di danneggiarli a lungo termine, creando a erosione delle banche e mettere in pericolo le zone umide.

Introduzione di batteri e sostanze chimiche

Acqua pura dai laghi di montagna è generalmente protetto da eventuali batteri. Facendo il bagno in esso, gli esseri umani potrebbero involontariamente trasportare microrganismi invasivi o dannosi (batteri, piante, residui di filtri solari e altre sostanze chimiche) per l’ecosistema acquatico.

alta montagna lago natura donna escursionismo vista paesaggio estivo
©Sophie Dover/iStock

Quindi, sebbene la tentazione di rinfrescarsi in un lago di montagna sia tanta, è fondamentale tenere conto delle specificità e dei potenziali pericoli di questi ambienti naturali. Le temperature dell’acqua gelida, le correnti sottomarine imprevedibili, le profondità variabili e i fondali accidentati rappresentano rischi significativi per la sicurezza dei nuotatori. Inoltre, la distruzione del delicato ecosistema, l’erosione delle rive dei fiumi e l’introduzione di sostanze chimiche e microrganismi possono avere conseguenze dannose a lungo termine per la flora e la fauna locali. Per preservare la bellezza e la salute di questi ecosistemi unici, è preferibile rivolgersi a corpi idrici sviluppati, progettati per ospitare attività natatorie senza compromettere l’equilibrio naturale. In questo modo potremo goderci i nostri magnifici laghi di montagna rispettando e tutelando la loro integrità ecologica.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *