Pieno successo per l’arrampicata francese nelle qualificazioni alle Budapest Olympic Qualifier Series



Il contratto è rispettato per gli scalatori francesi: al termine della difficile prova di qualificazione per le Olympic Qualifier Series di venerdì a Budapest, Sam Allez, Mejdi Schalck e Paul Jenft hanno convalidato il loro biglietto per le semifinali. Un passo in più verso la qualificazione olimpica di Parigi, anche se cercano di non pensarci troppo.

« Fa un po’ più fresco di ieri (GIOVEDÌ)c’è solo una corsa, sono stato bravo e ho fatto il lavoro, ho resistito alla pressione », scivolato, caldo, Sam Allez, primo Tricolore in qualifica (5°) e in difficoltà (6°). Mejdi Schalck segue da vicino (7°), Paul Jenft chiude il gruppo (10°): “ Era mentalmente stressante, – spiegò il savoiardo all’uscita. La stessa cosa di Shanghai: le qualificazioni, niente da guadagnare, tutto da perdere. Ero fiducioso ma fisicamente sul percorso è stato duro, non saprei spiegare perché. Ho comunque lottato tanto, ho cercato di trovare buoni piazzamenti. »

Sabato iniziano le semifinali

Per le ragazze, Manon Hilly, dietro giovedì sul blocco, ha realizzato una bella prestazione nella difficoltà (5°) che le ha permesso di entrare nella top 20 qualificandosi per le semifinali (15°), insieme alle sorelle Zélia Allezou (16°) e Hélène Janicot (18°). Il sogno olimpico finisce qui, però, per Fanny Gibert (38esima). I due trii francesi inizieranno le semifinali questo sabato, a partire dalle 10, con la gara del boulder.

READ  Roger Lebranchu, il più anziano portatore di fiamma olimpica



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *