Pierre-Édouard Bellemare, dopo la sconfitta contro la Slovacchia: “È frustrante, ancora una volta”


Pierre-Édouard Bellemare (attaccante della squadra francese), dopo la sconfitta di sabato contro la Slovacchia : “Nessuno si aspettava che giocassimo a questi livelli. È anche frustrante, ancora una volta. Assomiglia un po' a quello contro i lettoni (sconfitta 3-2 dopo). Giochiamo allo stesso livello e i piccoli errori ci costano davvero cari. Io, quattro contro quattro (battuto da Libor Hudacek che segna il secondo gol slovacco), ci sono degli errori alla fine, l'ultimo gol dove un po' di comunicazione ci costa caro. È un peccato. Abbiamo fatto una buona partita.

Spero che tutti se ne rendano conto nella squadra. Ma ci rendiamo conto che i nostri avversari riescono molto presto a capitalizzare i nostri piccoli errori. Dopo la partita contro gli Stati Uniti (Sconfitta 5-0), non eravamo affatto contenti. Abbiamo parlato delle cose che dovevamo cambiare. E la partita di stasera (SABATO), è giorno e notte nella zona difensiva. Abbiamo due “giochi di potere” (superiorità numerica). Se riusciamo a segnare, la partita cambia. Una squadra ha capitalizzato e un’altra no”.

Philippe Bozon (allenatore della squadra francese) : “Abbiamo fatto la partita che volevamo. Volevamo sottolineare: partire bene, portare subito energie, per dimostrare che c'eravamo. Sapevamo che ci sarebbero state emozioni in pista (pieno di tifosi slovacchi). Penso che abbiamo avuto un buon primo tempo. Non ci siamo mai arresi, anche gli allenatori slovacchi ci hanno fatto i complimenti. Non so se è per vantarsi, ma per loro eravamo migliori di loro.

READ  Valentin Retailleau vince l'ultima tappa delle Boucles de la Mayenne

Ci sono aspetti positivi, sono abbastanza fiducioso per il futuro. Ci mancavano anche i giocatori (Pierrick Dubé, Alexandre Texier, Dylan Fabre). Sono importanti, in partite come queste, segnare il gol in più. Stephane Da Costa (perdita per il resto del Mondiale, a seguito di un piccolo strappo a una coscia) è un giocatore che stasera in certe situazioni ci avrebbe portato qualcosa, in superiorità numerica ad esempio. È dannoso, ma dobbiamo ricordare soprattutto il comportamento della squadra”.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *