Pierre Gasly, sulle tensioni con Esteban Ocon: “Non è l’ideale”


“Hai parlato di nuovo con Esteban Ocon dopo la gara in Austria e il tuo scontro tra compagni di squadra?
Non.

Così il « Ciao » (lanciato alla radio dopo aver superato il compagno di squadra) era definitivo?
È la gara. Facciamo quello che dobbiamo fare in macchina e basta. Abbiamo fatto la nostra gara ed ero più concentrato sul fatto che l’ottavo aveva chiuso a 1 »5 e il nono 4 decimi davanti a noi… Avevamo la sensazione che avremmo potuto conquistare altri tre punti. Abbiamo riconsiderato la situazione e in certi momenti della gara potevamo fare meglio.

“Conosciamo la situazione attuale, sappiamo che Esteban deve trovare un posto per la prossima stagione ed è sicuro che non sarà facile”

Queste tensioni non minano un po’ la squadra?
(Lui pensa)
Questo non è l’ideale. Certo è che tra compagni di squadra, in termini di lotta, tutti spereremmo che ci fosse un po’ di più… Come dire… Che ci fosse un po’ di spazio in più. Perché è vero che nella nostra situazione (8° nel Campionato Costruttori, a 10 punti dalla Haas), non possiamo correre il rischio che le automobili si tocchino. È come questo. Conosciamo la situazione attuale, sappiamo che Esteban ha bisogno di trovare un posto per la prossima stagione ed è sicuro che non sarà facile.

Pensi che potrebbe calmare gli animi se trovasse un posto per il 2025?
Forse forse.

Per sostituirlo spunta sempre più spesso il nome di Carlos Sainz. Cosa ne pensi ?
L’ho sempre detto, voglio accanto a me il ragazzo più veloce del paddock. Carlos è il pilota di maggior valore attualmente sul mercato, il più competitivo con più esperienza proveniente da Ferrari e McLaren. Saremmo una bella coppia. Dopo c’è Carlos, Jack (Doohan) e Mick (Schumacher) che sono già integrati nella squadra, quindi ci sono solo buone opzioni, ma Carlos sarebbe chiaramente il migliore per tutti noi.

READ  Ineos con Geraint Thomas e Tobias Foss al Giro d'Italia

Come vedi il tuo weekend a Silverstone?
Dal fondo della griglia (a causa delle imminenti sanzioni), sappiamo che sarà un fine settimana difficile. Bisognava decidere quando subire questa penalità. Abbiamo dovuto cambiare la batteria, ne abbiamo approfittato per cambiare il motore e Metti Jack in macchina venerdì(nelle prove libere 1). E’ un fine settimana un po’ compromesso ma cercheremo di prepararci bene e di provare il tutto per tutto domenica. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *