Pierre Sage davanti all'OL-Strasburgo: “Il dovere di essere europei”



“Qual è lo stato del vostro gruppo prima del ricevimento a Strasburgo (domenica alle 21) a nome di 34esima ed ultima giornata di Ligue 1 ?
Tutti sono sul ponte, pronti a giocare, tranne Johann Lepenant. Abbiamo un lavoro da finire. Potrebbe essere stata una partita di contenimento o una partita per niente. Ma la storia è bellissima perché stiamo giocando una partita di qualificazione alla Coppa dei Campioni, quindi è molto bello. Viste le statistiche era impensabile, ma ora dobbiamo sfruttare al massimo questa opportunità.

Il Reims ti ha dato una grande mano battendo l'OM mercoledì…
L’unica cosa che è cambiata è che ora abbiamo il nostro destino nelle nostre mani. Ma dobbiamo ancora vincere la partita, quindi la preparazione della partita non è cambiata. Solo che ora sappiamo cosa otterremo se vinciamo. Rispetto alla situazione odierna, abbiamo il dovere di essere europei.

Hai in mente la finale della Coupe de France (contro il PSG, il 25 maggio)?
Da quando ci siamo qualificati, questo è stato nei nostri pensieri… Ma quello che è certo è che quelli che giocheranno saranno quelli che saranno bravi questo fine settimana.

READ  L'allenatore del Concarneau Stéphane Le Mignan lascia il club

« I punti non li ho presi da solo, vanno attribuiti alla squadra e non all'allenatore »

Strasburgo può crearvi problemi?
Lo Strasburgo avrà voglia di attaccare, di finire bene la stagione, di magari preparare già il prossimo anno. Vogliamo fare più punti possibili in questa partita, dovremo attaccare bene e difendere bene. Tutto ha contato fino ad ora, per sei mesi. È stato molto positivo, nonostante i momenti brutti, dobbiamo finire questo lavoro.

Se vinci contro lo Strasburgo, sarai l'allenatore che avrà totalizzato più punti in Ligue 1 da quando sei entrato in carica, questo ti rende orgoglioso?
Orgoglio, sì, forse. Ma i punti non li ho presi da solo, vanno attribuiti alla squadra e non all'allenatore. Dobbiamo validarlo adesso, è un buon obiettivo. Abbiamo intrapreso una missione fin dalle qualificazioni per la finale perché ci siamo posti l'obiettivo del 7° posto.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *