Pierre Sage dopo l'OL-Brest: « Lo ricorderò a lungo »



“È stata una serata magica, con uno scenario incredibile, come hai vissuto questo incontro?
Tutte le qualificazioni possono essere inserite in questa partita. Ci sono stati momenti in cui non siamo stati per niente bravi, altri in cui abbiamo giocato bene. Abbiamo vissuto tante, tantissime emozioni in poco tempo. Questo ci dimostra che con questa squadra tutto è possibile e ci dà speranza per la fine della stagione.

Cosa succede sul 3-1 del Brest mentre sembri ko? ?
Volevo apportare modifiche offensive poco prima del terzo gol del Brest, con un attacco veloce. Ho detto ai due giocatori che per loro non cambiava nulla e che non potevamo tornare al 3-2, poi al 3-3, prima di vincere.

“Capisco perché sono secondi”

Quali sono le novità di Alexandre Lacazette?
Siamo in attesa di ulteriori accertamenti, speriamo in notizie rassicuranti. Ancora una volta è stato decisivo fin dall'inizio e quando è stato necessario rialzare la testa sul 3-1 è stato lui a dare il tono, con risposte pressanti e difensive. Non si arrende. Assume il ruolo di giocatore ma anche di capitano

Ti è piaciuta l'atmosfera?
È un carburante molto positivo. Ovviamente ci dà molta energia e ci fa venire voglia di tornare al Campionato e alla Coupe de France. Diventeremo dipendenti da queste emozioni. Questa partita la ricorderò per molto tempo, gli spettatori la ricorderanno per molto tempo.

Come giudichi questa squadra del Brest?
Alla fine della partita in tanti mi hanno detto che questa era la squadra che li aveva impressionati di più a livello collettivo. Capisco perché sono secondi, voglio fare i complimenti a loro perché sono una squadra che fa bene al calcio. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *