Polvere soffiata dalla Luna per abbassare la temperatura sulla Terra


In un recente studio, gli scienziati americani hanno descritto dettagliatamente un'idea sorprendente: generare una sorta di scudo basato sulla polvere lunare. L'obiettivo? Ridurre la quantità di radiazioni ricevute dall'atmosfera terrestre e quindi ridurre gli effetti del riscaldamento globale. Per i ricercatori si tratta di una soluzione che, seppure temporanea, sarebbe più semplice e meno costosa rispetto ad altre iniziative allo studio per raffreddare la Terra.

Mettere la Terra in ombra

Ricordiamo innanzitutto che per il periodo 1850-2019 l’aumento delle temperature globali è di +1,1°C. Tuttavia, dovresti sapere che il riscaldamento globale ha registrato notevoli progressi a partire dall’inizio degli anni ’80, con una crescita continua nella media decennale. Negli ultimi anni, il desiderio di arginare il riscaldamento globale ha dato vita a diverse iniziative, la cui natura a volte è molto sorprendente. Nel 2023, un astronomo con sede alle Hawaii ha proposto, ad esempio, dispiegare un gigantesco parasole tra la Terra e il Sole in modo da mettere in ombra il nostro pianeta.

Sempre nel 2023, gli scienziati del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università dello Utah (Stati Uniti) hanno dettagliato nella rivista un processo molto diverso Plos Clima. Si tratta di creare un scudo protettivo fatto di polvere lunare. Per i responsabili del progetto, questa soluzione sarebbe meno costosa e meno difficile da realizzare rispetto ad altri progetti di ingegneria, il cui obiettivo è modificare il clima attraverso reindirizzare parte della luce del Sole prima che raggiunga la Terra.

nuvola di polvere
Crediti: Pattadis Walarput / iStock

Una soluzione effimera

In teoria, la soluzione dei fisici non è così complessa. Hanno spiegato di aver valutato l'influenza della gravità e l'impatto del vento solare per definire la quantità di polvere capace di sollevarla filtra il 2% della luce proveniente dal Sole. Basterebbe quindi una nube di polvere di dieci miliardi di chilogrammi sollevata dalla Luna abbassare sufficientemente la temperatura sulla superficie del globo e quindi limitare gli effetti del riscaldamento globale. Secondo gli autori dello studio, la loro soluzione sarebbe più praticabile di altre idee come l’iniezione di zolfo nell’atmosfera. D’altro canto, la famosa nube di polvere solare (particelle delle dimensioni di un micron) si dissiperebbe naturalmente in pochi giorni. Pertanto, l'atmosfera terrestre dovrebbe tornare rapidamente al suo stato iniziale. L'operazione dovrà quindi essere successivamente ripetuta se necessario.

READ  Le Grand-Bornand non è più candidato per l'organizzazione dei Campionati del Mondo 2028 o 2029

In realtà, alla fine sarebbe a soluzione di emergenza e non a lungo termine. I ricercatori ritengono infatti che questo processo potrebbe essere attuato durante le ondate di caldo estivo, cioè solo se necessario. Quindi non lo è non si tratta assolutamente di “condizionare” il nostro pianetama generano semplicemente uno schermo di polvere lunare per mettere la Terra in un'ombra effimera.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *