Positiva a 5 sostanze, Sara Benfares rischia 5 anni di sospensione



Da quando sua sorella Sofia è risultata positiva, le spiegazioni di Sara Benfares riguardo alla sua positività all'EPO nel settembre 2023 erano diventate fragili. A gennaio, quando l'annuncio della vicenda era apparso sulla stampa tedesca, il padre, Samir Benfares – ex nazionale francese dei 1.500 metri – aveva dichiarato a diversi media tra cui Il gruppoche sua figlia soffriva di cancro alle ossa e per questo motivo doveva assumere determinate sostanze.

Una teoria che non ha convinto l'Agenzia antidoping tedesca (NADA), che giovedì ha annunciato la necessità di una sospensione di 5 anni nei confronti del franco-tedesco (padre francese, madre tedesca), che ha scelto di rappresentare la Germania in competizione dal 2022. “La sanzione dipende dalla gravità della colpanon spiegare NIENTE. In questo caso si aggiungono le circostanze aggravanti. »

20 giorni per ricorrere al DIS

Oltre all'EPO, infatti, nel corso di tre controlli effettuati tra settembre 2023 e gennaio 2024 sono state rinvenute altre sostanze: testosterone, clenbuterolo, ostarina e un metabolita dell'SR9009 (modulatore metabolico che migliora la resistenza e la combustione dei grassi). “Dovrebbe quindi essere previsto l’assunzione e l’uso continuativi delle sostanze per un certo periodo di tempo.”, indica inoltre la NADA. Sospesa temporaneamente, Sara Benfares ha 20 giorni di tempo per accettare questa sanzione o decidere di ricorrere al Tribunale arbitrale sportivo tedesco (DIS).

READ  le indagini proseguono, “altri indagati” ancora ricercati

Allo stesso tempo, l'indagine penale, aperta automaticamente in Germania sui casi di doping, continua il suo corso, come confermato dal comunicato stampa della NADA.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *