Premier League: il Manchester United rovescia lo Sheffield, il Newcastle cade al Crystal Palace



Il Manchester United si è spaventato di nuovo, tre giorni dopo aver dolorosamente eliminato il Coventry ai rigori nelle semifinali della FA Cup. Questa volta è stata la lanterna rossa Sheffield a far sudare freddo i Red Devils, che avevano comunque ottenuto le prime occasioni della partita da Diogo Dalot, nel primo minuto di gioco, o ancora da Alejandro Garnacho (22esimo).

Ma entrambi si sono scontrati con le parate di Wes Foderingham e sono stati gli ospiti ad aprire le marcature, con Jayden Bogle che ha approfittato di un grosso errore di ripartenza di André Onana (0-1, 35esimo). Sette minuti più tardi, i Manchester sono tornati al punteggio grazie ad un cross di testa di Harry Maguire, servito da Garnacho (1-1, 42esimo).

Ma al rientro dagli spogliatoi, sono stati i giocatori dello Sheffield ad essere i più bravi e Ben Brereton ha regalato alla sua squadra il vantaggio (1-2, 50esimo). Un vantaggio perso dieci minuti più tardi, quando Bruno Fernandes ha trasformato un rigore ottenuto da Maguire, spintonato su calcio d'angolo (2-2, 61esimo).

Crystal Palace ne ufficializza il mantenimento

In trasferta sul campo del Crystal Palace, il Newcastle perde dopo la doppietta del francese Jean-Philippe Mateta (55°, 83°) e resta bloccato al 7° posto del ranking, una brutta operazione nella corsa alla qualificazione europea. Grazie a questo successo, il Crystal Palace ufficializza il suo mantenimento in Premier League.

Dal canto suo, il Bournemouth ha vinto sul campo del Wolverhampton (1-0). Un successo che permette ai Cherries di sopravanzare in classifica l'avversario della serata e di salire al 10° posto.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *