Preoccupazione per Shericka Jackson, vincitrice di Kishane Thompson a Székesfehérvár



Martedì sera l’incontro di Székesfehérvár si è concluso con un’immagine preoccupante. Quella della smorfia di Shericka Jackson, che ha fermato la sua corsa a una ventina di metri dal traguardo dei 200 m. La due volte campionessa del mondo giamaicana dei 200 metri ha gareggiato alla sua prima gara dalla sua doppietta nei 100 e 200 metri ai Trials, fine di giugno. Jackson, 29 anni, indossava una larga cinghia attorno al ginocchio sinistro.

Anche vicecampionessa del mondo dei 100 metri (2022 e 2023), era leggermente in testa prima di lanciare un grido e fermarsi. Ha tagliato il traguardo mentre camminava e ha lasciato rapidamente la pista, a viso chiuso. È stato Julien Alfred, di Santa Lucia, a vincere in 22″16 (vento + 0,6 m/s) davanti al britannico Daryll Neita (22″36).

Kishane Thompson facile oltre i 100 metri

L’altra sensazione, questa volta positiva, del pomeriggio ungherese è arrivata da Kishane Thompson. IL vincitore a sorpresa delle selezioni giamaicane dei 100 metricon il miglior tempo dell’estate (9″77), era alla sua terza gara dell’anno. E ha confermato in terra europea che a Parigi avrebbe dovuto fare i conti. Thompson, 23 anni, ha realizzato la migliore uscita da blocchi, posizionando appoggi molto potenti per prendere il comando e infatti non si è mai preoccupato. Si è anche permesso di guardare a destra e a sinistra più volte ben prima che il traguardo si imponesse in 9″91 (-0,6 m/s). del botswana Letsile Tebogo (9″99, miglior tempo dell’anno) e della sudafricana Akani Simbine (10″01).

READ  Costole infortunate, Tao Geoghegan Hart non gareggerà al Tour de France con la Lidl-Trek

Da Grasse sotto i 20 »

Da segnalare anche il primo tempo sotto i 20 secondi per il campione olimpico canadese André de Grasse (19″98, + 0,5 m/s), la vittoria in 12″48 (-0,2 m/s) per la campionessa olimpica Jasmine Camacho-Quinn nella 100 metri ostacoli, Mykolas Alekna, detentore del record mondiale dei 70,20 metri del disco. Il bahamense Steven Gardiner è ancora imbattuto quest’estate con un nuovo successo in 44″50.

Il francese Jules Pommery si è classificato 7° (con 7,88 m, -0,3 m/s) nella gara di lunghezza vinta da Miltiadis Tentoglou con 8,23 m (-0,6 m/s).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *