qual è la soluzione migliore per i pazienti?


Scegliere un uomo o una donna fa una grande differenza per i pazienti? Con lo stesso numero di anni di studio e qualifiche simili, ci si potrebbe aspettare un’assistenza di qualità altrettanto elevata. Tuttavia, nell’estate del 2023, uno studio ha affermato che i pazienti operati da donne avevano meno probabilità di morire, di essere ricoverati in ospedale o di soffrire di complicazioni mediche 90 giorni o un anno dopo il trattamento. Inoltre, la degenza ospedaliera era più breve quando l’intervento veniva eseguito da una donna. Secondo un altro studio, anche le donne lo sono più probabilità di morire di infarto se il loro medico è un uomo. Possiamo quindi chiederci se la qualità delle cure può farlo variano a seconda del sesso del medico.

Un nuovo studio pubblicato il 23 aprile 2024 sulla rivista Annals of Internal Medicine e che ha confrontato più in particolare il tasso di mortalità tra medici e medici sembra comunque dimostrare che un follow-up o un intervento chirurgico da parte di una donna danno luogo a un esito qui. più favorevole.

Dottore uomo o donna? Questa scelta potrebbe essere più importante di quanto sembri.

Per giungere alla conclusione che il trattamento fornito dalle dottoresse porta a un tasso di mortalità più basso, un team di ricercatori americani e giapponesi ha esaminato qui più di 760.000 pazienti con criteri di valutazione quali mortalità a trenta giorni dal ricovero presso il centro ospedaliero e riammissione a trenta giorni dalla data di dimissione.

E come spiega il dottor Yusuke Tsugawa, autore principale dello studio: “ su 458.108 pazienti di sesso femminile e 318.819 pazienti di sesso maschile, 142.465 (o 31,1%) per le donne e 97.500 (30,6%) per gli uomini sono stati curati da dottoresse. I pazienti, sia uomini che donne, si sono presentati mortalità inferiore se curati da dottoresse « . Inoltre, la differenza è stata ancora più evidente dal lato del paziente.

READ  Nuove immagini catturano viste uniche della formazione dei pianeti

Una differenza significativa per i pazienti… e i pazienti

Questo studio è formale: 8,15% delle donne trattate da dottoresse è morta entro 30 giorni, rispetto a 8,38% in quelli curati da medici uomini. E se questa differenza può sembrare molto limitata, gli scienziati lo stimano” clinicamente significativo « . Infatti, se mettiamo in relazione questi dati con il numero dei pazienti ricoverati, questo significa proprio questo non meno di 5.000 pazienti potrebbero essere salvati ogni anno se ricevessero cure migliori da medici uomini.

E « Anche se la differenza tra i pazienti uomini era minore, le dottoresse erano comunque in vantaggio con un tasso di mortalità più basso 10,15%, rispetto al 10,23% per i medici uomini « , Aggiungi il comunicato stampa che accompagna ilstudio.

compassione nell'ambiente medico rapporto medico-paziente effetti benefici del tocco benefici per la salute mentale e fisica
Crediti: Wasan Tita/iStock

Come spiegare tali disparità tra medici uomini e donne?

Questo studio si aggiunge a un lungo elenco di lavori che dimostrano che le donne e le minoranze tendono a ricevere cure mediche di qualità inferiore rispetto agli uomini e ai bianchi, in particolare essendo 30% di probabilità in più di ricevere una diagnosi sbagliata. IL si aggiungono anche i dolori fisici femminili molto meno considerato e preso sul serio. « Il nostro dolore e i nostri sintomi vengono spesso ignorati. Le dottoresse potrebbero esserne più consapevoli e mostrare più empatia », Afferma la dottoressa Megan Ranney, preside della Yale School of Public Health per NBC News, che non è stata coinvolta in questa ricerca.

Nelle sue conclusioni, il presente studio stima in ogni caso che le donne hanno effettivamente meno probabilità degli uomini di ricevere cure intensive. Inoltre, anche i medici uomini hanno maggiori probabilità di farlo sottovalutare il rischio di ictus nelle donne. Oltre a ignorare i sintomi cardiaci o il dolore, lo sono anche più propensi a riferire esperienze sanitarie negative.

Le dottoresse più attente

Il dottor Yusuke Tsugawa insiste sul fatto che questi “ I risultati indicano che i medici uomini e donne praticano la medicina in modo diverso e che queste differenze hanno un impatto significativo sulla salute del paziente « . La dottoressa Lisa Rotenstein, coautrice dello studio e dirigente dell’Università di San Francisco, ritiene in ogni caso che ciò potrebbe essere spiegato dal fatto che “ i professionisti trascorrono più tempo con i loro pazientie sono più coinvolti nella condivisione e nella trasmissione delle loro diagnosi rispetto ai loro colleghi. (…) In campo chirurgico, le dottoresse dedicano più tempo alle procedure e hanno tassi di riammissione postoperatoria più bassi. »

READ  La vita artificiale sarà presto una realtà?

Gli autori dello studio avanzano inoltre l'idea che, oltre a sottovalutare meno la gravità della condizione dei pazienti, le dottoresse potrebbero avere una migliore comunicazione con loroche consentirebbe loro di ottenere informazioni più rilevanti per il monitoraggio ed evitare “ problemi di comunicazione, incomprensioni e pregiudizi » suggerisce il dottor Atsushi Miyawaki, professore di ricerca sui servizi sanitari presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Tokyo. Inoltre, le pazienti di sesso femminile possono sentirsi più a suo agio con l’idea di sottoporsi a visite mediche intrusive quando si è in cura da una donna.

appuntamento per appuntamento medico con il medico
Crediti: Dragana991/iStock

Necessità di miglioramento dalla formazione per diventare medico

« Ulteriori ricerche sui meccanismi sottostanti che collegano il genere del medico agli esiti dei pazienti e sul motivo per cui il beneficio del trattamento da parte delle dottoresse è maggiore per le pazienti donne, potrebbero potenzialmente migliorare gli esiti per i pazienti a tutti i livelli », aggiunge il dottor Yusuke Tsugawa. La Dott.ssa Lisa Rotenstein afferma comunque che “ dobbiamo chiederci come allenarci e motivarci tutti i medici in modo che fornire la stessa qualità di assistenza delle donne. »





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *