Quattro coppie al vertice della Classica di Zurigo



Erano quattro le squadre in testa dopo il primo turno della Classica di Zurigo giocato in “quattro palle”, ce ne sono altrettante dopo il secondo turno giocato venerdì in “quartetto”, solo che non sono esattamente le stesse. Se il duo Kohles-Kizzire (-11) ha lasciato la ribalta, alla coppia composta da Davis Thompson e Andrew Novak (69) si è aggiunta quella McIlroy-Lowry, Rai-Lipsky e Brehm-Hubbard che già si erano distinte il giorno prima.

Ovviamente, Rory McIlroy e Shane Lowry sono tra le attrazioni della settimana. Ed è stato proprio l'irlandese, grazie ai suoi approcci, a trascinare il nordirlandese in questo secondo round (quattro birdie, due spauracchi). Se il torneo è ben lungi dall'aver emesso il suo verdetto (18 coppie in due colpi), lo spettacolo di questo secondo turno è stato offerto anche da Patrick Cantlay e Xander Schauffele (-12), vincitori qui nel 2022, e che hanno firmato la carta migliore del giorno (67).

Patrick Cantlay ha accolto con favore questo: “Ci siamo messi nella posizione in cui volevamo attaccare il fine settimana. » Il suo alter ego sosteneva: “Abbiamo dovuto reagire dopo il primo giorno per tornare in carreggiata. La nostra associazione dei veterani sta andando bene ma non so dirvi esattamente il perché! »

READ  Dopo una lunga attesa e una stagione deludente, l'OM attende il titolo in Coppa Gambardella

Fortuna altalenante da parte francese. Associato a Sam Stevens, Paul Barjon è attualmente al 19° posto (-10 dopo 63 e 71), dopo aver segnato un venerdì con un doppio spauracchio a 9 (Par 3). In duo con Chad Ramey, Martin Trainer (26°) segue d'un colpo (63, 69) dopo una regale conclusione del secondo turno (birdie a 15, 16, 18). Il ritorno, però, è stato fatale a Victor Perez (4 spauracchi), associato a Daniel Berger, che ha mancato il taglio di un punto (41esimo, -7). Peccato per Tarbais, autore di un magico putt al 14' da fuori green per birdie.

Torneo apparentemente amichevole, la Classic di Zurigo promette comunque delle belle carote oltre al bel assegno da oltre 1,2 milioni di dollari da spartire e 400 punti FedEx: 2 anni di esenzione sul PGA Tour, la possibilità di giocare il PGA Championship, l'ultimo tre eventi distintivi della stagione e dei giocatori nel 2025! Molti giocatori sarebbero felici di concludere il loro fine settimana con un jackpot del genere. Martin Trainer e Paul Barjon sono tra questi.



Source link

News352

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *