Questi animali hanno l'incredibile capacità di imitare la voce umana


Quando si tratta di chiacchiere sugli animali, il pappagallo sembra prendere il premio. Tuttavia, questa specie di uccello parlante non è l’unica in grado di imitare la voce umana. Ecco altri animali dotati della straordinaria facoltà di imitazione.

Un elefante in Corea del Sud

Un elefante di a Zoo della Corea del Sud sarebbe stato osservato dai ricercatori nel processo di formulazione cinque parole in coreano (Buongiorno, BENE, non, assis et strato).

Gli scienziati si sono accorti che inserendo la proboscide nella bocca e premendo sulla lingua, il pachiderma era in grado di farlo modulare il respiro in modo da emettere suoni distinti. Per ragioni di neutralità, queste parole sono state poi registrate dai ricercatori e sottoposte a persone ignare della loro identitàdiscorso di un elefante. Risultato: tutti gli intervistati ci sono riusciti riconoscere le parole pronunciate.

Gli scienziati suggeriscono che l’elefante avrebbe sicuramente imparato a farlo imitare le parole umane fin dalla tenera età perstabilire un rapporto con i suoi tutori. Una facoltà che sarebbe stato quasi impossibile da sviluppare in natura, per la quale sono rinomate le voci umane terrorizzare alcuni animali della savana.

Il pappagallo, il parrocchetto e altre specie di uccelli

IL pappagalloIL PappagallinoIL cacatua o anche ilCompriamotutti uccelli capaci di imitare il linguaggio umano grazie alle loro eccezionali capacità di apprendimento e memorizzazione.

Una specie di anatra australiana

Un team di scienziati ha pubblicato, nel 2021, i risultati del loro studio sul rivista britannica Transazioni filosofiche della Royal Society Bdedicato a capacità imitative di una specie di anatra australiana, l'anatra spinata. Per portare avanti la loro indagine, i ricercatori si sono basati sulla registrazione dei suoni emessi da una delle anatre della specie che sembrava imitare una parola inglese (probabilmente il termine cibo).

READ  Secondo uno studio, il CBD è inutile contro il dolore e potrebbe addirittura essere pericoloso

Questa anatra allora viveva in a riserva naturale, abituato alla presenza umana. Gli scienziati spiegano queste vocalizzazioni con il desiderio di imitare i custodi quando distribuivano il cibo.

Un beluga in cattività

Secondo la rivista scientifica Biologia attualesi dice che un beluga che viveva in cattività in un acquario a San Diego, negli Stati Uniti, ci sia riuscito riprodurre determinate frequenze della voce umana modificando la pressione dell'aria all'interno delle sue cavità nasali. Questa sorprendente imitazione non è stata finora spiegata dagli scienziati.

La foca grigia

Una squadra di Ricercatori scozzesi dell’Università di Saint Andrews hanno scoperto che le foche grigie potevano riprodurre i suoni umani adottando gli stessi meccanismi vocali. Come parte di questo studio atipicogli scienziati sono riusciti persino a far cantare i titoli di coda del film Guerre stellari agli animali (video sotto).

Gli autori dello studio hanno prima insegnato alle foche a riprodurre i versi degli animali marini come loro, poi sono riusciti, dopo centinaia di prove, a far loro imitare le parole umane (comprese Come vain inglese), poi infine le melodie.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *