Questo tumulo potrebbe essere uno dei monumenti funerari più antichi mai scoperti in Europa


Gli archeologi della Repubblica Ceca hanno recentemente fatto una scoperta eccezionale che potrebbe ridefinire la nostra comprensione della storia europea preistorica. Gli scavi effettuati ad est di Praga hanno infatti portato alla luce quello che potrebbe essere il più grande tumulo preistorico d’Europa. Questa struttura monumentale risale probabilmente al IV millennio aC, che corrisponde quindi al periodo del popolo dei Vasi ad Imbuto.

Una struttura monumentale

Il tumulo è stato scoperto grazie ad accurati scavi effettuati da un team dell’Università di Hradec Králové (UHK) vicino all’autostrada tra la città di Hradec Králové e il villaggio di Sadová, a circa 88 chilometri a est di Praga.

Misura approssimativamente 190 metri di lunghezza e 15 metri di larghezzae orientato lungo un asse nord-est-sud-ovest, questo tumulo rappresenta il più grande del suo genere non solo nella regione, ma potenzialmente in tutta Europa. Questa scoperta è tanto più affascinante perché era sepolto sotto un terreno coltivato e livellato, che rendeva la struttura invisibile in superficie.

IL archeologi hanno individuato con maggiore precisione le tracce della fossa che inizialmente circondava il tumulo. Due sepolture centraliprobabilmente quelli di membri di alto rango della comunità preistorica, contengono anche scheletri di individui distesi sul fianco sinistro con la testa rivolta a nord. Una sepoltura comprende un vaso di ceramica, mentre l’altra contiene cinque pezzi di selce lavorata, tra cui una punta di freccia e una lama affilata.

tumulo
Il tumulo neolitico. Crediti: Dipartimento di Archeologia dell’UHK
tumulo
Ciascuna delle due sepolture centrali del tumulo comprendeva gli scheletri di adulti distesi sul lato sinistro, con la testa rivolta a nord, oltre a oggetti funerari. Crediti: Dipartimento di Archeologia dell’UHK

Un sito di grande importanza

La scoperta di questo tumulo risale ad un periodo in cui il gente del Vaso a Imbutoche viveva nella regione ingresso 3800 et 3350 av. J.-C., dominato. Questi gruppi sono rinomati per i loro caratteristici vasi di ceramica, spesso ritrovati nelle loro sepolture. Analisi preliminari indicano che il tumulo fungeva da a luogo rituale e funerario nel corso di diverse generazioni.

READ  strutture architettoniche dalla polvere lunare

Oltre alle sepolture centrali, all’interno del tumulo stesso sono state scoperte quattro tombe più recenti, mentre nelle vicinanze si trovano una trentina di tombe. Probabilmente risalgono allo stesso periodo. I ricercatori sperano di determinare se le persone sepolte lì fossero imparentate con gli individui nelle sepolture centrali. Ciò potrebbe offrire preziose informazioni sulle strutture sociali e sulle pratiche di sepoltura dell’epoca.

« Tumuli simili nell’Europa centrale generalmente hanno solo una sepoltura, o due al massimo. », preciso Petr Krisštuf, archeologo dell’UHK. “ Da questo punto di vista sarà interessante vedere come le tombe rinvenute siano legate tra loro e se rappresentino sepolture di parenti. »

La scoperta del tumulo di Hradec Králové arricchisce quindi la nostra comprensione delle pratiche funerarie e delle strutture sociali nell’Europa preistorica. Ciò evidenzia l’importanza della regione come sito rituale per diversi secoli.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *