Raymond Domenech perde la presidenza dell'Unecatef, il sindacato degli allenatori



Il colpo di stato ha funzionato. L'elezione dell'assemblea generale dell'Unecatef, il sindacato degli allenatori, avvenuta questo lunedì presso la Federcalcio francese, ha fatto piazza pulita del passato. La lista degli oppositori di Raymond Domenech, presidente uscente, è stata eletta al completo e andrà a formare il nuovo comitato direttivo dell'organismo (20 membri).

Litigio tra l'ex allenatore e Jean-Philippe Séchet

Questo gruppo, guidato dal trio Claude Le Roy, Jacky Bonnevay e Philippe Montanier, designerà l'ex allenatore del Camerun nuovo presidente. Poco prima della mattinata, è scoppiato un battibecco tra Domenech e Jean-Philippe Séchet, ex giocatore del Metz, sullo stipendio dell'ex allenatore dei Blues che percepisce 3.500 euro netti al mese.

Nonostante ciò, con soli 7 voti contrari, sono stati adottati i conti comprensivi dell'accordo regolamentare sullo stipendio di Domenech. Resta da vedere se questo cambiamento al vertice riuscirà a calmare il clima all'interno del sindacato dopo diverse settimane di tensione.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *