Record per Matthieu Pavon nel Campionato Viaggiatori


La ricerca dell’eccellenza non lo abbandona mai. Anche quando la stanchezza lo assale, all’alba di un US Open eccezionale (5°), anche dopo un inizio che lo ha portato lontano dai vertici di questo Travellers Championship. (53°, +1). Ecco come è cablato Matthieu Pavon.

Il giocatore del Bordeaux non aveva mai tirato 65 nel PGA Tour. Nuova casella spuntata in questo secondo giro, con una carta immacolata (tre uccellini) e un’aquila a 13 come grande bonus. Cosa gustare: “È stata una giornata molto buona, sono riuscito a rimediare un po’ dopo giovedì, quando ero partito male con un doppio spauracchio. Questa volta è andata meglio anche se avrei potuto fare qualche putt in più a fine partita. Ho creato tante occasioni giocando davvero bene. 65 è il mio minimo nel PGA Tour ma ci sono modi per fare ancora meglio. » Una partitura che ha appositamente progettato con pazienza: “È una questione di slancio. Ho salvato due par in uscita (7.8) che avrebbero potuto costarmi due spauracchi. Dietro, faccio il mio primo birdie a 12 anni. È bello quando le cose vanno nella giusta direzione. ».

Kim e Scheffler alla pizza!

READ  L'ultima tappa del Giro di Türkiye neutralizzata, Van Den Broek futuro vincitore assoluto

Questa giornata permette a Matthieu Pavon di risalire in classifica (24°, -4) in questo torneo Signature senza tagli (field di 71 giocatori) e dominato per il momento da Tom Kim (-13). Anche il coreano ha segnato un 65, dopo lo stratosferico 62 del giorno prima. Le sue statistiche sono rimaste cliniche (13/14 fairway, 17 green presi regolamentari), le sue sensazioni perfette: “Ho rispettato il piano di gioco, senza forzare troppo. Spero di mantenere questa dinamica per la fine del torneo e anche per la stagione. » Il leader festeggia il suo compleanno questo 21 giugno, proprio come Scottie Scheffler, con il quale ha anche condiviso qualche pizza questa settimana.

Per ora, Tom Kim è davanti a Akshey Bhatia e Collin Morikawa (-11) ma il secondo turno non ha potuto essere completato, un fulmine ha minacciato il TPC River Highlands, a Cromwell, nel Connecticut. Restavano due buche da giocare per Scottie Scheffler (4°, -10), che si ritrova al fianco di Xander Schauffele (game over), e quattro per Shane Lowry e Justin Thomas (6°, -9). Partito prima, Victor Perez ha avuto il tempo di firmare la sua tessera prima del maltempo. Era molto colorato (un’aquila, due uccellini, quattro spauracchi) ma rimaneva entro il par. Tarbais è al 41esimo posto (-2).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *