Renaud Lavillenie, infortunato, fallisce tre volte a 5,60 m a Le Bourget



Renaud Lavillenie non è riuscito a raggiungere i minimi olimpici (5,82 m) durante una competizione organizzata sabato al Museo dell'Aria e dello Spazio di Le Bourget. Dopo aver attaccato la concorrenza a 5,60 m, il campione olimpico di salto con l'asta del 2012 ha fallito tre volte contro questa altezza. Dopo aver saltato in calzamaglia in una gara ritardata dalla pioggia, Lavillenie ha rivelato un'enorme benda sulla coscia sinistra mentre si cambiava sotto la tenda allestita alla fine della discesa.

« Ho sentito qualcosa la settimana scorsa a Pierre-Bénitedicono i Clermontois. Per una questione di coscienza, lunedì ho fatto un'ecografia che ha rivelato che c'era una lesione nell'aponeurosi, esame confermato il giorno successivo da una risonanza magnetica. Mi ha portato per un'intera settimana a chiedermi cosa avrei fatto. Per un infortunio del genere i tempi di guarigione sono di tre settimane, che mi avrebbero portato ai Campionati di Francia (30 giugno ad Angers)”.

Giovedì una nuova occasione a Grenoble?

Mentre la federazione gli fa pressione affinché partecipi ai Campionati francesi se intende essere selezionato per i Giochi (ma deve prima raggiungere i minimi per farlo), Lavillenie ha scelto di partecipare alla competizione (vinta con 5,72 m dall'olandese Vloon ) organizzato ai piedi di un razzo Ariane.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *