Ritorno a scuola come si deve per Quentin Bigot a Montreuil



Operato nel gennaio 2023 per un'ernia del disco, Quentin Bigot è tornato in gara a Montreuil, due anni dopo gli Europei di Monaco 2022 Con 75,42 m, il vicecampione del mondo del martello 2019 si è classificato 3° in una competizione vinta dal campione olimpico polacco. Wojciech Nowicki, con 79,54 m, precede il connazionale e cinque volte campione del mondo Pawel Fajdek (75,74 m). Il Lorena ha visto due dei suoi tentativi finire in gabbia ma ha tratto una conclusione positiva dal suo rientro.

“C'era ovviamente apprensione e stress per questo ritorno, in un grande incontro, è umano dopo quasi due anni senza gare, non è la cosa più semplice ma è stata una mia scelta, indicò. La prestazione è corretta, anche nel 2022 quando avevo fatto 80 m, al ritorno avevo fatto 76 m, qui non sono molto lontano. Sappiamo benissimo che il grande obiettivo non è adesso, ma le Olimpiadi. C’è un po’ di frustrazione a livello tecnico, fisicamente mi manca il piede ma aumenterà. »

Seconda nella gara del discus dietro alla portoghese Liliana Ca (63,67 m), Mélina Robert-Michon ha realizzato 63,26 m al primo tentativo, la sua migliore prestazione stagionale. Il vicecampione olimpico 2016 (44 anni) non era del tutto soddisfatto.

MRM debutterà domenica a Montgeron, poi il 30 maggio nella Diamond League di Oslo, prima di prendere parte agli Europei di Roma (7-12 giugno).. “La maglia della Francia in genere mi dà l’opportunità di trascendere me stesso” osserva con un sorriso.

Minimi europei per Manga e Bonnin

Nei 110 metri ostacoli, il campione europeo spagnolo Asier Martinez ha vinto in 13''36 (-0,5 m/s) davanti a Aurel Manga, che ha realizzato il minimo europeo al centesimo più vicino.

Nel salto con l'asta, Marie-Julie Bonnin, seconda con 4,50 m dietro alla neozelandese Imogen Ayris (4,57 m), ha realizzato il minimo della Roma, che era appunto di 4,50 m.

Gilles Biron si è classificato secondo nei 400 metri in 45”45, vinto dall'italiano Luca Sito in 45”35. Mancano cinque centesimi dei minimi per la Roma.

Sui 1500 m, vittoria per l'etiope Nigist Getachew in 4'06''16. Auroe Fleury è 8a in 4'10''88 e Charlotte Mouchet 12a in 4'15''32. Sulla stessa distanza tra gli uomini, successo per Maël Gouyette in 3'37''07 davanti a Flavien Szot (3'37''54) e al turco Mehmet Celil (3'37''56).

Oltre i 100 m, disputati al termine dell'incontro con una temperatura intorno ai 15 gradi, successo per la belga Delphine Nkansa in 11''35 (-1.1 m/s) davanti a Orlann Olière in 11''50 e Cynthia Leduc in 11''71.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *