Roberto Martinez (Portogallo): “Quello che mi piace di più è che eravamo una squadra”



Roberto Martinez (allenatore del Portogallo, dopo vittoria contro la Repubblica Ceca 2-1): “Tecnicamente e tatticamente abbiamo fatto un’ottima partita. Ci sono stati 13 calci d'angolo a zero, otto tiri in porta a uno. Abbiamo controllato la partita e non abbiamo lasciato che i cechi approfittassero del loro gol. Avevamo il 70% di possesso palla, li abbiamo costretti a difendere con le nostre scelte. E i giocatori entrati dalla panchina hanno dimostrato che avevamo tante opzioni e che eravamo una squadra molto competitiva.

Quello che mi piace di più è che eravamo una squadra. Siamo rimasti disciplinati anche quando eravamo sotto 1-0. Avremmo potuto giocare individualmente, ma non l'abbiamo fatto. Siamo rimasti una squadra. Abbiamo dimostrato il nostro valore e la forza dei nostri 23 giocatori. Devo ringraziare anche i tifosi, l'atmosfera che hanno creato ci ha aiutato tantissimo. »

“Tutti sono saltati dalla panchina per festeggiare (il gol di Conceiçao). Penso che questo dimostri molto. »

Bruno Fernandes (centrocampista del Portogallo): « Francisco Conceição (l'autore del gol della vittoria) è un giocatore che sapevamo potesse fare la differenza. Ha un’energia sconfinata e tantissima esperienza. Tutti conoscono le qualità di Chico. E non dimentichiamo Pedro Neto, anche lui un giocatore che può fare la differenza. Abbiamo tanti giocatori in questa squadra che hanno queste qualità. Chico è uno di questi, ha fatto un ottimo ingresso, ha segnato e siamo tutti molto contenti per lui. Ma lo è ancora di più per il gruppo nel suo insieme. Lo hanno visto tutti quando abbiamo festeggiato il gol. Tutti saltarono dalla panchina per festeggiare. Penso che questo dimostri molto. »

READ  Euro 2024: la composizione della Spagna contro la Germania con Yamal, Pedri e Nico Williams titolari



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *