Romain Bardet, dopo la giornata in maglia gialla al Tour de France: “È stata un’esperienza straordinaria”



“Romain, all’inizio della tappa hai parlato di un episodio felice che potrebbe durare solo un giorno. E’ questo quello che ti aspettavi?
Esatto, sono sei secondi, è un peccato, è così, e allo stesso tempo non vedo cosa potrei fare di più. È destino. Sono molto felice per Kévin Vauquelin che vince questa tappa, Ho saputo in linea che aveva vinto. Fa bene ai francesi. È la prossima generazione che è lì. Ho anche una piccola parola per Romain Grégoire (Groupama-FDJ), chi era dietro e chi mi ha aiutato, mi ha motivato ancora. Conosco un sacco di giovani che pensano a se stessi, egoisti e tutto il resto, e vederli mi aiuta nel finale, quando ci conosciamo ma non così tanto, dico tanto di cappello.

“È stata davvero una bella giornata, non ho avuto alcuno stress, mi sono davvero divertito. Ho sorriso con tutti, l’ho apprezzato molto”

Come analizzi la tua performance?
Ho fatto una bella salita, al mio livello. Le mie gambe erano davvero doloranti oggi, ma ho lottato. La squadra ha fatto un ottimo lavoro intorno a me. Quando (Poi) Pogacar se n’è andato, era un forno, ero al mio livello. Con dodici chilometri al traguardo invece di dieci, penso che ce l’avrei fatta (per salvare la sua maglia gialla), ma non ci sono rimpianti, ho passato una bellissima giornata. Ciò che è stato preso è stato preso.

READ  Le Mans e Asvel si assicurano di casa su Betclic Elite

Ti è piaciuta questa giornata con questa maglia gialla?
È stata una giornata molto bella, non ho avuto davvero stress, mi sono davvero divertito. Ho sorriso con tutti, l’ho apprezzato davvero. C’era gente ovunque, i “Romain” li ho sentiti, è stato un vero piacere. Sono ancora di fretta da ieri (SABATO), Non sono ancora riuscito a sistemarmi davvero ma è stata un’esperienza straordinaria. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *