Rudy Gobert (Minnesota): “Abbiamo lavorato molto duramente per essere in questa posizione”


Il Minnesota è ancora vivo. Battuti dai Denver Nuggets per tre volte consecutive rispettivamente in gara 3, 4 e 5, i Timberwolves hanno saputo trovare le risorse per rimontare e ottenere un grande successo (115-70) in gara 6. Una vittoria ricca di significati per Lupi senza soluzione difensiva contro a Nikola Jokic in fiamme nella partita precedenteche questa volta ha concluso la partita con 22 punti, una delle sue rare uscite con meno del 50% di successi al tiro (9/19) in questa stagione.

Guidati spesso da Anthony Edwards (27 punti, 4 rimbalzi, 4 assist), i Wolves sono stati guidati difensivamente da Rudy Gobert per mantenere i Nuggets a 70 punti, il totale più basso di punti segnati per qualsiasi squadra nei playoff di quest'anno. I Wolves si sono quindi dati il ​​diritto di disputare una partita 7 che si giocherà sul parquet del campione in carica, domenica sera.

Rudy Gobert (perno dei Minnesota Timberwolves), dopo la vittoria in Gara 6 contro i Denver Nuggets su cosa li ha spinti a invertire la tendenzaSignifica giocare bene in attacco ed eseguire bene il piano di gioco in attacco. Fatelo con il cuore. Fatelo con urgenza e aiutandovi a vicenda. Dai il massimo in campo. Una volta che saremo in grado di farlo, sarà una combinazione solida. Ci si sente bene, dopo tre sconfitte consecutive. In gioco c'è la stagione e noi riusciamo ad essere noi stessi, in attacco e in difesa.

READ  Pierre Fairbank incoronato campione del mondo dei 400 metri T53 ai Campionati mondiali di para-atletica leggera di Kobe

Ciò dimostra che siamo capaci di affrontare le avversità. Lo abbiamo fatto negli ultimi due anni e oggi è stato un grande test. Ora dobbiamo preparare un'altra partita. Questa è un'opportunità incredibile per noi. Abbiamo lavorato molto duramente per essere in questa posizione. Dobbiamo solo essere noi stessi. Dobbiamo dare il massimo in campo, giocare da squadra e vedere cosa succede. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *