Samir Bellahcene (Kiel): “La settimana più bella della mia vita”



“Come sei riuscito a realizzare questo incredibile ritorno? contro il Montpellier (31-21, giovedì) ?
È un exploit. Abbiamo lasciato Montpellier davvero ridicolo dopo l'andata (sconfitta 39-30), avevamo odio. Dal nostro ritorno giovedì scorso non si è più parlato di tattica, solo di aggressione. Abbiamo semplicemente giocato, siamo stati addosso per un'ora e mezza in allenamento per un'intera settimana. Non avevamo più niente da perdere. Non volevamo arrivare all'8-0 dall'inizio, sapevamo che non sarebbe stato possibile. Ma dovevamo mantenere la rotta, così ogni sei minuti eravamo a un gol in più. Abbiamo dato tutto quello che dovevamo, ancora non ce ne rendiamo conto.

Come hai vissuto questi ultimi dieci minuti in cui il Kiel non ha subito gol?
Tommaso (Mrkva, il suo nome) è stato mostruoso, ha chiuso bottega, è il segno di un grande giocatore. Sono orgoglioso di condividere il gol con lui. Ho davvero imparato da lui e spero che mi aiuterà per Colonia (città ospitante delle Final Four).

Cosa rappresenta questa qualificazione alle Final Four, mentre a inizio stagione giocavi ancora a Dunkerque?
È una delizia. Continuando da questa stagione, dopo aver giocato e vinto una finale agli Europei con la Francia. Ho la possibilità di vincere le tre più grandi competizioni del mondo in questa stagione. Inizieremo con la Champions League, vedremo più avanti per quest'estate (il JO di Parigi). È stata una settimana pazzesca… Martedì è nata mia figlia, non dormo da 48 ore, ieri volevo allenarmi (Mercoledì) ma l'allenatore non me lo ha permesso. Ero davvero sorpreso di iniziare la partita, forse voleva provare a portarmi al top emotivamente? È la settimana più bella della mia vita. »

READ  Il Nizza è interessato a Oguz Aydin (Alanyaspor)



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *