Sandalo militare romano di 2.000 anni trovato in Germania


Recenti scavi archeologici nei pressi di un antico forte militare romano a Oberstimm, Baviera, Germania, hanno rivelato una scoperta affascinante: i resti ben conservati di un sandalo romano risalente a quasi 2.000 anni fa. Questo eccezionale ritrovamento fornisce una preziosa visione della vita quotidiana nell’Impero Romano, dimostrando non solo l’ingegnosità artigianale del periodo, ma anche il profondo impatto culturale che i romani ebbero sulle popolazioni locali della regione.

Una scoperta interessante

Gli archeologi dell’Ufficio bavarese per la conservazione dei monumenti (BLfD) hanno portato alla luce questo sandalo durante gli scavi in ​​un insediamento civile adiacente al forte militare romano. Periodo datato tra il 60 e il 130 d.C., questa colonia era un centro vitale dove gli abitanti locali vivevano accanto ai soldati romani e ai loro ausiliari.

Una analizzare Un attento esame di questo sandalo realizzato con tecniche moderne come la radiografia a raggi X ha rivelato una suola ancora intatta e borchie metalliche ben conservate. Si tratta quindi di a stivale romano.

La caliga era un sandalo appositamente progettato per i legionari romani e i loro ausiliari. Realizzato in robusta pelle e rinforzato con borchie metalliche, offerto buona trazione su vari terreni, proteggendo i piedi dalle lesioni comuni come vesciche e tagli. Questa scarpa, il cui utilizzo risale all’Impero Romano, illustra l’attenzione dei romani sia per il comfort che per la funzionalità nelle loro attrezzature militari.

sandali
I ricercatori hanno utilizzato i raggi X per esaminare ciò che restava del sandalo. Crediti: BLfD
sandali
Un’immagine a raggi X dei resti del sandalo. Crediti: BLfD

L’impatto culturale e storico della scoperta

L’impatto culturale e storico della scoperta di questa caliga a Oberstimm è profondamente significativo, fornendo uno spaccato affascinante della vita sotto l’Impero Romano e delle sue interazioni con le popolazioni locali in Baviera.

READ  James Webb fa una scoperta intrigante nel giovane Universo

Questa scoperta non solo attesta la presenza romana in questa regione d’Europa, ma rivela anche come queste popolazioni locali adottò e integrò pratiche e costumi di abbigliamento romani nella loro vita quotidiana. Gli oggetti rinvenuti accanto a questi sandali (resti di cibo, vasellame, elementi di costume) forniscono infatti preziosi indizi sul modo in cui gli abitanti della colonia vivevano, lavoravano e interagivano con i soldati romani e sulla cultura che portavano con sé.

Ciò evidenzia una dinamica di assimilazione e di reciproche interazioni culturali, ovvero i romani influenzarono e furono influenzati dalle popolazioni locali.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *