Scoperta della super-Terra più vicina in un’orbita di zona abitabile


Gli astronomi hanno identificato tre nuovi pianeti in orbita attorno alla stella di tipo K HD 48948, situata a circa 55 anni luce dalla Terra nella costellazione della Giraffa (Camelopardalis). Tra questi pianeti, il più distante, HD 48948 d, sembra particolarmente promettente per la ricerca della vita extraterrestre. Si trova infatti nella zona abitabile della sua stella, una regione in cui le condizioni di temperatura potrebbero consentire la presenza di acqua liquida sulla sua superficie.

Una stella e i suoi pianeti

Le stelle di tipo K, come HD 48948, sono meno massicce e meno luminose del nostro Sole, ma sono più massicce di Stelle di tipo M (o nane rosse). Sono spesso chiamati “nani arancioni” per via del loro colore caratteristico. HD 48948 ha circa il 67% della massa del Sole ed è 11,5 miliardi di anni.

I pianeti scoperte intorno a HD 48948 hanno periodi orbitali rispettivamente 7,3, 38 e 151 giorni. A causa della loro vicinanza alla stella, i primi due pianeti sono troppo caldi per essere considerati abitabili. Tuttavia, con un periodo orbitale di 151 giorni, HD48948d è a una distanza molto più interessante.

HD48948 super-terreno
HD48948 ospita tre probabili super-Terre, una delle quali è l’esempio più vicino di questa classe che conosciamo di orbita nella zona abitabile della sua stella. Crediti: Soumita Samanta

Una super-Terra abitabile?

L’HD 48948 d ha alcune caratteristiche intriganti. La sua distanza orbitale è paragonabile a quello di Venere rispetto al Sole, ma a causa della minore luminosità di HD 48948, la temperatura su questo pianeta sarebbe più vicino a quello della Terra. Inoltre, è abbastanza lontano dalla sua stella evitare gli effetti distruttivi dei brillamenti stellariun problema comune per i pianeti attorno alle nane rosse.

HD 48948 d, stimato essere circa 10,59 volte la massa della Terra classificata come una super-Terra. Tuttavia, questa classificazione si basa esclusivamente su stime di massa basate sugli effetti gravitazionali osservati sulla stella, poiché nessuno dei pianeti nel sistema transita davanti a HD 48948 dal nostro punto di vista. Tuttavia, senza questi transiti, è impossibile misurarne direttamente le dimensioni e confermarne la composizione. Rimangono quindi dubbi sulla sua vera natura. HD 48948 d potrebbe essere in particolare un mini-Nettuno, un pianeta con uno spesso involucro gassoso, piuttosto che un pianeta roccioso.

READ  Campioni provenienti dal lato nascosto della Luna sono arrivati ​​sulla Terra

Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per confermare la composizione di HD 48948 d, questo pianeta rimane un candidato promettente per la ricerca della vita extraterrestre. Gli astronomi sperano quindi che le future osservazioni, magari effettuate dai telescopi spaziali di prossima generazione, permettano di determinare se questo oggetto presenta condizioni favorevoli alla vita. Lo studio continuato di questo sistema potrebbe anche rivelare altri pianeti precedentemente sconosciuti, che arricchirebbero la nostra comprensione dei sistemi stellari distanti.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *