Scoperta di una stella di neutroni senza eguali


Gli astronomi hanno recentemente scoperto una stella di neutroni che sfida le aspettative. Chiamata ASKAP J1935+2148, ruota più lentamente di qualsiasi altra stella di neutroni conosciuta e impiega quasi un'ora per completare una rotazione completa. Questa scoperta a 16.000 anni luce dalla Terra rivoluziona la nostra comprensione delle stelle di neutroni.

Una stella di neutroni come nessun'altra

Stelle massicce (da otto a dieci volte più massicce della nostra Soleil) che esauriscono il collasso del loro combustibile nucleare sotto la loro stessa gravità, innescando un'esplosione di supernova. Questo fenomeno catastrofico lascia dietro di sé a nucleo estremamente denso composto principalmente da neutroni. Queste stelle di neutroni sono così dense che un cucchiaino del loro materiale peserebbe circa un miliardo di tonnellate.

Le stelle di neutroni sono famose per la loro rotazione rapida. La maggior parte dei circa 3.000 oggetti di questo tipo rilevati finora funzionano una rotazione in circa un secondoma alcuni possono raggiungere prestazioni fino a diverse centinaia di rotazioni complete al secondo. Questa rapida rotazione è dovuta alla conservazione del momento angolare durante il collasso stellare, un principio fondamentale della fisica secondo il quale il momento angolare di un sistema isolato rimane costante a meno che non sia sottoposto ad una forza esterna. Nel caso delle stelle di neutroni, il collasso gravitazionale della stella massiccia alla fine della sua vita ne comprime la massa e ne riduce il raggio, accelerandone drasticamente la rotazione.

Recentemente, però, gli astronomi hanno fatto una scoperta che mette in discussione la nostra conoscenza di questi oggetti enigmatici. Ciò riguarda una particolare stella di neutroni, denominata CHIEDI J1935+2148, situato a 16.000 anni luce dalla Terra. A differenza di altri oggetti di questo tipo, ASKAP J1935+2148 è efficace quasi un'ora per completare una rotazione. Questa sorprendente osservazione è stata fatta utilizzando il radiotelescopio ASKAP in Australia e confermata dal radiotelescopio MeerKAT in Sud Africa.

READ  Questo è ciò che distingue un buon medico da uno cattivo
buchi neri di stelle di neutroni
Rappresentazione artistica di una stella di neutroni. Crediti: NASA

Sfide per le teorie attuali

L'esistenza di una stella di neutroni che ruota così lentamente è inaspettata e sfida le attuali teorie sul suo comportamento. Un'ipotesi per spiegare questa lentezza è l'età avanzata della stella. Man mano che le stelle di neutroni invecchiano, perdono energia e rallentano. ASKAP J1935+2148, tuttavia, continua a trasmettere nonostante la sua rotazione lenta, sfidando così i modelli esistenti.

Un'altra possibilità è che l'oggetto osservato non sia una stella di neutroni, ma a donna bianca con un campo magnetico straordinariamente potente. Ricordiamo che le nane bianche sono i resti di stelle più piccole, come il nostro Sole. Tuttavia, non sono mai stati osservati campi magnetici in grado di produrre tali segnali radio.

La scoperta di ASKAP J1935+2148 potrebbe quindi incoraggiare gli scienziati a rivedere la loro comprensione delle stelle di neutroni e delle nane bianche. Questa particolare stella dimostra che c’è ancora molto da imparare sull’evoluzione e sulle caratteristiche delle stelle compatte. I ricercatori continueranno a studiare questa stella per comprenderne meglio la natura e il comportamento unico.

I dettagli dello studio sono pubblicati sulla rivista Astronomia della natura.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *