Sébastien Ogier vince il Rally del Portogallo, la sua 60esima vittoria nel WRC



Tre settimane dopo il suo successo in Croazia, Sébastien Ogier ha aggiunto una nuova linea alla sua lista di successi e un nuovo record. Grazie ad una prestazione esemplare durante l'intero weekend, il pilota francese ha vinto in Portogallo per la sesta volta, diventando l'unico detentore del record davanti a Markku Allen (5 successi).

L'otto volte campione del mondo ha colto l'occasione per raggiungere un grande traguardo, 60 successi nel WRC, raggiunto solo da Sébastien Loeb (80) prima di lui. Marcus Grönholm, terzo in questa lista, ha la metà delle vittorie di Ogier. « Non ho avuto problemi ad essere legato a Markku Allen, ha scherzato all'arrivo, ma la gente mi ha chiesto per anni quando avrei battuto il record, ora è fatto. »

Ma in Portogallo, niente è stato facile per il pilota della Toyota che sabato ha preso il comando del rally dopo che il suo compagno di squadra Kalle Rovanperä è uscito di strada. Sapendo come scegliere i momenti per attaccare e aumentare il divario, ha approfittato di una lenta foratura di Ott Tänak (Hyundai) per accumulare un piccolo margine di secondi che ha mantenuto fino alla fine. Domenica è riuscito anche a sfuggire alle trappole tese dalla nebbia mattutina lusitana per assicurarsi la vittoria.

READ  Record di presenze in questa stagione negli stadi Pro D2

Lasciato alle spalle il sabato di fine pomeriggio (dove vengono convalidati i primi punti del weekend), Ott Tänak, che deve pensare a recuperare in Campionato, ha rivolto la sua attenzione soprattutto ai punti della “super domenica” senza preoccuparsi davvero della vittoria finale che non porta nulla alla classifica generale. L'estone ha finalmente conquistato il 2° posto e un totale di 26 punti nel campionato con il suo primo posto domenica e il secondo nella Power Stage.

Un altro grande risultato per Adrien Fourmaux

Nella corsa al titolo, Thierry Neuville ha fatto un ottimo lavoro con il suo terzo posto e la sua buona domenica, sottolineata dalla vittoria nella Power Stage. Approfittando degli insuccessi di Elfyn Evans, colpito nuovamente domenica mattina da un problema al motore della sua Toyota Yaris, il belga della Hyundai ha aumentato il divario con il suo secondo classificato in campionato portandolo a 24 punti (l'equivalente del suo raccolto in Portogallo ).

Per Adrien Fourmaux, quarto al traguardo, è stato un fine settimana paradossale poiché ha ottenuto un altro risultato eccezionale ma è caduto di una posizione in campionato dietro a Tänak. Forse una benedizione sotto mentite spoglie prima di partire per la Sardegna alla fine del mese, dove lo spazzamento gioca un ruolo importante… Essere un posto più avanti lungo la strada potrebbe tradursi in secondi guadagnati.

READ  Jean-Louis Gasset (OM) dopo il pareggio contro il Nizza: “Non posso biasimarli di nulla”

Nel WRC2, Nikolay Griazyn (Citroën) è arrivato primo nella categoria ma ha scelto di non segnare punti iridati in questo rally. La vittoria ufficiale va quindi allo spagnolo Jan Solans che permette alla Toyota Yaris Rally2 di vincere per la prima volta. Yohan Rossel (Citroën) si è classificato quinto solo dopo essere stato colpito da due penalità da un minuto: la prima perché l'equipaggio non aveva rimesso correttamente l'imbracatura dopo aver cambiato una ruota in una prova speciale; poi per un punteggio anticipato domenica mattina.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *