“Sono stato eliminato. un giorno », Pogacar rivela di aver avuto il Covid prima del Tour de France


 » Cos’hai fatto tra il Giro, vinto a maggioe l’inizio del Tour, sabato?
Ho trascorso del tempo con mia moglie e ho ripreso ad allenarmi intensamente. Poi è morto mio nonno, sono tornato in Slovenia, è stato un momento importante. E sono tornato per uno stage. Poi ho avuto il Covid dieci giorni fa. Mi sono ripreso bene, sto bene, non ho avuto troppi problemi. Sono stato eliminato. un giorno mi sono rotolato e sono uscito quando non ero più contagioso. Il mio corpo sperimenta questo virus come un raffreddore ed è passato molto rapidamente. Sono in ottima forma.

Sei tu il ragazzo da battere?
Sono contento di essere qui, vedremo chi avrà le gambe, chi sarà in forma. E lo sono tutti, immagino. Non sono l’unico a cui dobbiamo prestare attenzione.

“Fisicamente sono pronto per vincere, mentalmente dovremo gestire ed essere fortunati”

La tua rivalità con Jonas Vingegaard è già leggendaria. Come lo giudichi?
Il rapporto con Jonas è fantastico, ci vediamo una volta all’anno ed è a luglio! È piuttosto folle pensare che stiamo facendo la storia. È bello che sia al Tour, penso che sia pronto, altrimenti non sarebbe qui. Non vedo l’ora di correre con lui, sarà un bellissimo spettacolo, ma spero di vestire la maglia gialla.

Come batterlo?
Arrivare primo è il modo in cui vinci. Non possiamo permetterci di commettere errori, come negli ultimi due anni. Durante il Tour il pagamento viene effettuato in contanti. Fisicamente sono pronto per vincere, è l’aspetto mentale che dovremo gestire ed essere fortunati. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *