Sospeso per nove mesi, Mouhamadou Fall non parteciperà ai Giochi Olimpici di Parigi



Questa volta è finita. Ben consapevole del fatto che correva sul filo da due anni e dei primi problemi con l'Agenzia francese antidoping (AFLD), Mouhamadou Fall non potrà prendere parte ai Giochi Olimpici di Parigi. Lunedì scorso, il velocista della squadra francese è stato infatti informato dalla Commissione Sanzioni dell'AFLD (organismo indipendente) – davanti alla quale era comparso il 10 aprile – di essere stato definitivamente sospeso per nove mesi a seguito di il suo controllo positivo dell'eptaminolo durante gli ultimi Campionati Francesi Elite lo scorso luglio.

Fall aveva tuttavia invocato la contaminazione con un integratore alimentare, quest'ultima è stata riconosciuta anche dalla Commissione delle Sanzioni, ma è la negligenza ad essere imputata all'atleta e per questo gli è stata concessa una sospensione di nove mesi, mentre l'AFLD aveva chiesto diciotto mesi in cui è comparso davanti alla Commissione. In pratica, il velocista ha rischiato anche una squalifica di due anni perché così prevede il codice mondiale antidoping per l'eptaminolo, una sostanza specifica classificata come stimolante.

Ancora sotto sospensione di due anni in un altro caso

Sospeso fino a gennaio 2025, l'atleta 32enne non potrà prendere parte alle Olimpiadi di Parigi con la squadra francese, anche se fino a poco tempo fa faceva parte della staffetta 4x100m. Un luogo diventato anche più precario dal luglio 2022 e dalle rivelazioni sui suoi tre presunti inadempimenti agli obblighi di ubicazione.

Perché anche se aveva potuto respirare per qualche settimana lo scorso luglio, da quando la Commissione delle Sanzioni aveva ritirato una delle infrazioni, il francese è ancora soggetto ad una sospensione (due anni) per questo problema di localizzazione poiché l'AFLD aveva presentato ricorso Consiglio di Stato (causa ancora in corso).

« Ho dedicato la mia vita, sacrificato molte cose per mettere le mie possibilità dalla mia parte nell'atletica e mi ritrovo in questo tipo di problemaFall aveva detto, al termine della sua Commissione delle Sanzioni all'inizio di aprile. Mi sento come se tutto mi cadesse addosso. Chiedo totale indulgenza e di tenere conto del fatto che sono stato vigile su tutto questo. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *