Sotto 3-0 fino al 75', la Juventus trova un inaspettato pareggio contro il Bologna



Sotto una pioggia battente, lunedì il Bologna ha fatto una doccia fredda. In vantaggio per 3-0 fino al 75' contro la Juventus in una partita dominata, gli uomini di Thiago Motta si sono ritirati in meno di dieci minuti. I bolognesi, ancora 3° in Serie A per differenza reti, non sono riusciti a superare l'avversario della serata.

La gente del posto, tuttavia, ha attaccato duramente. Dal 2' Riccardo Calafiori, in agguato durante un errore nell'area avversaria, catapulta la palla nell'incrocio dei pali di Wojciech Szczesny. Il pessimo inizio di gara della Juventus viene subito punito una seconda volta da Santiago Castro, autore di un colpo di testa imparabile da distanza ravvicinata (11°). Nella ripresa Riccardo Calafiori, che in questa stagione non aveva ancora segnato, ha segnato una doppietta con un bel tuffo (53esimo).

Una rimonta espressa da parte della Juventus

Federico Chiesa, che ha ridotto il divario approfittando di uno scarso recupero dei difensori locali, ha provato a suonare una rivolta (76esimo). La punizione all'incrocio dei pali firmata dall'ex marsigliese Arkadiusz Milik alimenta le speranze dei bianconeri (83'), che, un minuto dopo, vanno al pareggio grazie ad un tiro di Kenan Yildiz in entrata in superficie.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *