SpaceX si prepara per il quarto volo di prova del suo razzo Starship


Il prossimo veicolo Starship di SpaceX ha sputato fuoco in vista del suo prossimo volo di prova. Un nuovo stadio superiore ha appena acceso i suoi sei motori Raptor durante un test di accensione statica a durata intera presso il sito Starbase dell'azienda nel sud del Texas. A priori, il quarto volo di prova di questo incredibile razzo dovrebbe avvenire molto presto.

SpaceX continua i test

I test di accensione statica sono procedure standard eseguite prima del lancio di un razzo o di un veicolo spaziale. L'obiettivo principale è verificare il corretto funzionamento dei motori a razzo accendendoli brevemente mentre il veicolo rimane saldamente fissato ad una piattaforma a terra, generalmente chiamato banco prova o banco di tiro.

Durante questi test, ingegneri e tecnici possono osservare da vicino il comportamento dei motori, controllare la pressione, la temperatura e altri parametri critici e assicurarsi che funzionino correttamente. Questi test lo rendono anche possibile rilevare eventuali problemi o anomalie nei sistemi di propulsione prima del lancio vero e proprio, il che aiuta a ridurre il rischio di guasti durante la missione.

SpaceX ha recentemente guidato uno di questi test in preparazione al quarto volo di prova della Starship, che potrebbe svolgersi già all'inizio di maggio. Nel frattempo gli ingegneri della compagnia stanno ancora analizzando i dati del terzo volo lanciato dalla Base Stellare il 14 marzo.

Un terzo volo promettente

Il megarazzo di 122 metri di altezza, che include il palco superiore e l'enorme booster Super Heavy, si è comportato piuttosto bene in questo volo. Ad esempio, entrambe le fasi sono salite con successo prima di separarsi con successo. Il booster Super Heavy ha quindi condotto con successo un « boostback » per mettersi in posizione per un atterraggio in acqua pianificato nel Golfo del Messico. Sfortunatamente, il veicolo è esploso a circa 500 metri sopra l'oceano.

READ  Ritornare al sonno infantile: 10 consigli essenziali

Il velivolo ha volato per circa 50 minuti e ha completato una serie di traguardi, tra cui l'apertura e la chiusura del portellone del carico utile. Tuttavia, il velivolo si ruppe al rientro nell'atmosfera terrestre invece di finire nell'Oceano Indiano come previsto. Per fare un confronto, i primi due voli di prova della Starship, rispettivamente nell'aprile 2023 e nel novembre 2023, si sono conclusi dopo solo quattro minuti e otto minuti.

Astronave
Plasma visibile sulle pinne dell'Astronave durante il rientro atmosferico del terzo test. Crediti: SpaceX

Per quanto riguarda il prossimo volo, non tutto dipende interamente dalla compagnia. SpaceX dovrà infatti ottenere una nuova licenza di lancio dalla Federal Aviation Administration degli Stati Uniti che attualmente sta supervisionando le indagini su quanto accaduto durante il terzo volo della Starship.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *