Splendide foto mostrano un lupo di 44.000 anni scoperto in Siberia


Nel 2021, in Siberia si è verificato un evento scientifico eccezionale con la scoperta di un lupo adulto completamente mummificato, intrappolato nel permafrost per più di 44.000 anni. Questa scoperta unica, fatta sulla riva di un fiume nella Repubblica di Sakha, conosciuta anche come Yakutia, offre un’affascinante finestra sulla vita nel tardo Pleistocene. I ricercatori dell’Università Federale Nord-Orientale di Yakutsk, dove è stata effettuata l’autopsia, sperano che il ritrovamento possa rivelare preziose informazioni sugli ecosistemi dell’ultima era glaciale.

Dettagli affascinanti

Le foto dell’autopsia mostrano un lupo eccezionalmente ben conservato, con dettagli del corpo impressionanti. La conservazione del corpo è stata resa possibile attraverso un processo di mummificazione naturale in condizioni fredde e secche, tipiche dell’epoca pergelisol.

L’analisi dentale ha rivelato che il lupo era a maschio adulto e un grande predatore attivo.

I ricercatori sono stati in grado di prendere campioni del tratto gastrointestinale analizzare la sua dieta al momento della sua morte. Gli scienziati intendono scoprire non solo cosa ha mangiato, ma anche cosa dieta delle sue vittime. Queste informazioni potrebbero fornire una panoramica dell’ecosistema dell’epoca e della catena alimentare in cui si è evoluto questo lupo.

L’autopsia è stata eseguita con estrema cura, soprattutto a causa dello stato isolato e incontaminato dello stomaco del lupo.

il maschio adulto
Crediti: Università Federale Nord-Orientale
loup
Crediti: Università Federale Nord-Orientale

Esplorando i virus antichi

I ricercatori hanno anche prelevato campioni dagli organi interni per isolarli potenziale presenza di vecchi virus che il lupo avrebbe potuto ospitare. Artemy Goncharov, specialista in virus antichi presso l’Università medica statale nord-occidentale della Russia, sottolinea che alcuni agenti patogeni può sopravvivere per migliaia di anni nei resti di animali fossili, fornendo così preziose testimonianze dell’antichità.

READ  Cos'è la sindrome di Marfan?

Lo scienziato spera che questo progetto di ricerca aiuti a comprendere le antiche comunità microbiche e il ruolo dei batteri nocivi di quel periodo. Si discute anche della possibilità di scoprire microrganismi che possano essere utilizzati in medicina e biotecnologia come produttori di sostanze biologicamente attive.

loup
Crediti: Università Federale Nord-Orientale
loup
Crediti: Università Federale Nord-Orientale

Questa autopsia fa parte di un progetto più ampio volto allo studio della fauna pleistocenica della regione. I ricercatori vogliono studiare il genoma dell’animale per comprendere le sue relazioni con altri lupi antichi della regione e confrontarlo con i lupi che vivono oggi. Inoltre, il team si sta preparando a studiare un altro antico lupo scoperto nel 2023 nella regione di Nizhnekolymsk, a nord-est della Siberia.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *