Strasburgo e Saint-Quentin mancano il bersaglio durante la 33a giornata di Betclic Elite



Strasburgo aveva un viale o quasi. Mentre i suoi due principali rivali nella corsa per la top 8, Nancy, a Bourg, e Cholet, domenica a Monaco, si trovano a fronteggiare i pezzi grossi in casa, il SIG ha ancora una volta mancato il passo in casa.

Già battuto dieci giorni fa da Le Mans, il SIG questa volta ha ceduto a Blois (88-80), quasi condannato in Pro B in avvio di gara. Nel secondo tempo, mentre ADA conduceva il punteggio, il presentatore del Rhenus ha avuto anche il cattivo gusto di annunciare il successo di Gravelines (106-76) che ha ridotto al nulla le ultime speranze di mantenere Blois.

Ma ciò non è bastato a frenare l'ardore di Brice Dessert (18 punti, 11 rimbalzi) e Maxime Sconard (16 punti), i giovani del Blésois, né a ravvivare la squadra alsaziana che ha trovato poche alternative offensive al suo terzino Tyrus McGee (33 punti su 13 tiri su 20). Ha subito quindi una sconfitta che rischia di pesare pesantemente nella corsa alla fase finale.

Perché lo Strasburgo è in balia del successo di domenica a Monaco dello Cholet, il leader sicuro della pole position e che sicuramente avrà testa e gambe nella partita decisiva negli spareggi di Eurolega di mercoledì contro il Fenerbahce.

Saint-Quentin ha concluso con tre giocatori in campo

Rimangono due posti da coprire prima dell'ultimo giorno dell'11 maggio. Saint-Quentin ha avuto l'opportunità sabato di convalidare il suo biglietto. Il promosso, portato avanti dal giovane trequartista Nolan Traoré (18 anni il 28 maggio), autore di dodici punti nel quarto quarto e del canestro strappato al primo supplementare (per 25 punti e 5 assist alla fine), ci ha creduto molto tempo nella vittoria a Chalon-sur-Saône. Ma la SQBB ha ceduto fisicamente nel secondo tempo supplementare (97-90) con tre giocatori interni che sono usciti per cinque falli. Ryan Mikesell (32 punti) ha concluso il lavoro per Chalon.

Estremamente raro, tra infortuni ed eliminazioni, il giocatore promosso ha giocato l'ultimo minuto del secondo supplementare con solo quattro quindi tre giocatori validi! Ma il Saint-Quentin resta aggrappato al settimo posto prima di ospitare lo Strasburgo.

La battuta d'arresto dello Strasburgo mantiene il Nancy in corsa

Con le sconfitte del Nancy, pesantemente battuto a Bourg-en-Bresse (103-78), e dello Strasburgo, il Dijon ha fatto bene la serata e ha mantenuto una piccola speranza di raggiungere gli spareggi. I vincitori della Coupe de France ha concluso alla grande e ha vinto nettamente a Nanterre (87-67) approfittando del resto dei due dragster della squadra dell'Ile-de-France, Justin Bibbins e Benjamin Sène.

Non c'era tempo nemmeno a Bourg, dove la JL correva a cento all'ora contro Nancy. Isiaha Mike (23 punti su 8 tiri su 8) e compagni erano già in vantaggio di 26 punti nel secondo quarto prima di vacillare nella ripresa. Il terzo posto resta alla loro portata, se l'Asvel domenica commetterà un passo falso contro Le Portel. Alle corde, lo SLUC di Clément Frisch (21 punti) ha reagito e nel terzo quarto è tornato a sette punti prima di riacquistare l'impeto e concludere a buona distanza. Ma la battuta d'arresto di Strasburgo mantiene il Nancy in corsa per la fase finale prima dell'ultima giornata.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *