Sydney McLaughlin-Levrone torna ai 400 ostacoli alle Olimpiadi



Dopo non aver partecipato a nessun 400 m ostacoli nel 2023, anno in cui si è dedicata ai 400 m, Sydney McLaughlin-Levrone tornerà nella sua disciplina di punta alle selezioni americane (21-30 giugno a Eugene, nell'Oregon ) poi alle Olimpiadi di Parigi.

Lo ha annunciato il suo allenatore Bobby Kersee NBC questo venerdì. « Penso che l'amore di Sydney sia rivolto ai 400 metri a ostacoli, e quindi questo è l'evento numero uno, Lui ha spiegato. Il mio compito è assicurarmi che si prepari per quello che desidera di più fare. »

McLaughlin-Levrone è il campione olimpico in carica e detentore del record mondiale nei 400 ostacoli (50,68 nel 2022). A Parigi la sua più grande rivale sarà senza dubbio l'olandese Femke Bol, campionessa del mondo in carica, argento olimpico dietro all'americana a Tokyo e seconda donna più veloce della storia con 51''45.

Ritiro per infortunio (al ginocchio) lo scorso anno ai Mondiali di Budapest dove avrebbe gareggiato nei 400m, la McLaughlin-Levrone correva nelle ultime settimane oltre 100 metri a ostacoli e 200 mt. Normalmente dovrebbe gareggiare nei nuovi 200 metri durante il Gran Premio di Los Angeles sabato.

READ  Il Lille non è testa di serie per i turni preliminari di Champions League, a meno che...



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *