Tadej Pogacar “soddisfatto” della sua prestazione nella prima cronometro del Tour de France



Tadej Pogacar (Emirati Arabi Uniti), parlando a France Télévisions: “Sapevo che mi sarei divertito. Non sapevo le differenze esatte. Ma il mio direttore sportivo ha avuto un tono positivo e mi ha incoraggiato a spingere davvero per gli ultimi sei chilometri. Ero un po’ esausto in cima al dosso, ma in discesa e nell’ultimo tratto sono riuscito ad andare di nuovo. Quindi sono soddisfatto della mia prestazione.

(A proposito della cronometro) Certo sono più fiducioso, soprattutto dopo il Giro, con due belle prestazioni. Oggi vedo che posso fare ancora meglio nella cronometro che al Giro. Quest’ultima cronometro a Nizza dovrebbe andare bene per me, conosco le strade, non vedo l’ora.

(Riguardo la classifica generale) L’anno scorso ho perso 1’40 contro Jonas (Vingegaard), ora sto recuperando 25 secondi da lui, quindi è un vero guadagno. Ma Remco (Evenepoel) ha dimostrato di essere in ottima forma. Mi sarebbe piaciuto riprendergli un po’ di tempo, ovviamente, ma non per niente è campione del mondo. E restituirlo solo 10-12 secondi è molto soddisfacente. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *