Tahiti Pro: Italo Ferreira sacrificato al Teahupoo



Il giorno dopo trionfo della polinesiana Vahine Fierro In campo femminile, il bellissimo, grande moto ondoso ha resistito a Teahupoo regalando una giornata finale particolarmente gustosa. Si è avvicinata alla perfezione questa edizione 2024 della Tahiti Pro, che ha rievocato quella storica e indimenticabile del 2014. Sole cocente e onde XXL su uno spot al completo, al largo e alla fine della strada verso la fine del mondo. Nel canale Hava'e, i taxi boat erano stracolmi. E nello schieramento la vittoria è andata a Italo Ferreira, un po' contro ogni aspettativa, bisogna ammetterlo.

Mentre ci aspettavamo più Gabriel Medina, John John Florence o anche Kelly Slater per l'incoronazione sull'onda delle imminenti Olimpiadi di Parigi, alla fine è stato il campione del mondo brasiliano del 2019 a sfidare le previsioni. A differenza degli altri tre surfisti citati in precedenza, Ferreira finora non aveva sempre convinto a Teahupoo (13° nel 2016 e 2017, 5° nel 2015 e 2018, 17° nel 2019 e 2022, infortunato l'anno scorso).

Ma la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo 2021 ha fatto il suo lavoro, e spesso anche abbastanza bene. Prima all'8° contro il giovane prodigio Cole Houshmand (16.60 – 15.77), poi contro il connazionale Yago Dora (17.83 – 15.87). E in semifinale, senza essere appariscente, ha usato il pragmatismo per eliminare il focoso marocchino Ramzi Boukhiam – ben allenato da Tikanui Smith – lavorando diligentemente sulle onde medie durante una serie in cui le bombe erano scomparse dai radar.

READ  Gobert, dopo l'eliminazione di Minnesota contro Dallas: "Torneremo migliori"

Perché sì, le onde erano enormi questo giovedì a Teahupoo, ma le onde erano capricciose e si è divertito moltissimo a prolungare terribilmente il tempo tra le serie. Nella finale contro John John Florence, che aveva appena eliminato il favorito Gabriel Medina – autore di un 10 all'8° -, Ferreira ha subito preso il comando e ha messo un'enorme pressione sull'hawaiano con due colpi fragorosi, valutati 8, 93 e 8,77.

“JJF” ci ha messo un po' a rispondere ma, nonostante una combo, è rientrato in partita prima grazie a un 7.83 poi, quando gli serviva un 9.87, ha segnato un 9.33 insufficiente (17.70 – 17.16). Il brasiliano, che non vinceva un evento d'élite dal 2021 a Newcastle in Australia, potrebbe quindi esultare nel cuore di uno spot delirante.

JJ Firenze nuovo leader

Nella classifica mondiale, John John Florence, grazie alla sua 3a finale in sei round stagionali, ha riconquistato la leadership, detenuta fino ad allora da Griffin Colapinto, battuto nel ripescaggio dal tahitiano Mihimana Braye e ora 2°. Il successo a Teahupoo permette a Italo Ferreira di balzare di 11 posizioni, passando dal 16° al 5° posto. Gabriel Medina è 12esimo. La prossima tappa del circuito professionistico inizierà il 6 giugno in El Salvador.

READ  OM - Atalanta: a che ora e su quale canale vedere la semifinale di Europa League?



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *