Temporaneamente sospeso, Mehdi Frère non parteciperà all'Euro


Sapeva che le sue possibilità di iniziare la mezza maratona degli Europei di Roma (che inizierà questo venerdì) erano limitate. Sotto l'influenza di tre presunte violazioni dei suoi obblighi di localizzazione, Mehdi Frère alla fine salterà l'incontro romano.

Secondo le nostre informazioni, infatti, il maratoneta preselezionato per le Olimpiadi è stato sospeso provvisoriamente da martedì dall'Atletica Integrity Unit (AIU), che lo accusa di tre violazioni dei suoi obblighi di reperimento. Fino ad allora il francese sapeva che una minaccia incombeva sulla sua testa ma poi si era ipotizzata la terza violazione e non ancora notificata. Nonostante le spiegazioni fornite dal suo avvocato, Laurent Fellous, all'organismo internazionale, la terza violazione è stata notificata dall'AIU, che ha portato ad una sospensione provvisoria.

Un ricorso respinto dall'AIU

Informato martedì, il Fratello ha provato a presentare ricorso per ottenere la revoca di questa sospensione per poter correre a Roma dove sta gareggiando in una mezza maratona. Ma secondo le nostre informazioni tale ricorso non è stato accolto dall'AIU e viene pertanto applicata la sospensione, in attesa del proseguimento del procedimento.

Analoga poi la seconda violazione, con luogo indicato vicino a Font-Romeu, mentre il francese era in allenamento con la nazionale vicino a Saint-Jean-de-Monts, prima di prendere il volo per i Mondiali sulla strada di Riga con i francesi. (1 ottobre 2023). “Mi controllavano ogni volta, sia a Napoli che a Riga”, ci ha spiegato di recente. Infine per la terza infrazione il maratoneta sarebbe stato in transito.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *