Thomas Tuchel sul gol annullato al Bayern Monaco: « Non sarebbe successo se fosse andato al Real Madrid »



Sotto 2 a 1 nel recupero, il Bayern Monaco pensa di poter pareggiare con Matthijs De Ligt al 13' del recupero, riprendendo una deviazione su un colpo di testa di Thomas Müller. Ma l'arbitro della partita, il polacco Szymon Marciniak, ha fischiato molto rapidamente una posizione di fuorigioco per il terzino sinistro del Monaco Noussair Mazraoui, segnalato da uno dei suoi due assistenti, prima ancora di lasciare che la situazione si svolgesse fino alla fine. Al rallentatore, né Noussair Mazraoui né Matthijs De Ligt sembrano essere in posizione di fuorigioco, coperto dal difensore centrale del Real Antonio Rüdiger.

“Ho una strana sensazione. Ma alzare la bandierina su quell'ultima azione, quando non puoi essere sicuro al 100% che sia fuorigioco, avere il coraggio di alzare quella bandierina in una situazione del genere, è una decisione enorme. Ed era quello sbagliatoha infuriato Thomas Tuchel in una conferenza stampa dopo la partita.

« Dopo due violazioni così palesi delle regole, non aiuta se poi dici che ti dispiace. »

Thomas Tuchel, con le scuse dell'arbitro

Nonostante le scuse presentate dall'arbitro, il tecnico tedesco non si è offeso.  » È molto difficile. Naturalmente prima o poi le accetteremo, ma si sa, è una semifinale di Champions League, non è il momento di chiedere scusa. Onestamente, dopo due violazioni così evidenti delle regole, non aiuta se poi dici che ti dispiace. Non è proprio il momento. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *