Tidjane Salaün, 6° al draft NBA: “Non qui per fare numero”



“Qual è la tua prima sensazione dopo essere stato scelto al sesto posto da Charlotte ?
Non ti mentirò, ma tremo ancora un po’. Sentire il suo nome e stringere la mano al commissario Adam Silver è incredibile. Pressione? No, non ne ho. Abbiamo le chiavi. Se lavori e vuoi giocare, non c’è motivo per cui non dovrebbe funzionare. Non sono qui per fare numeri.

La serata è stata pazzesca con tre giocatori francesi selezionati tra i primi 6 del Draft, un anno dopo Victor Wembanyama al primo posto con il San Antonio. Cosa dice questo sullo stato del basket francese?
Per me è abbastanza normale. Questo è qualcosa che doveva accadere. La Francia è un paese che ama lo sport e il basket sta facendo progressi. La NBA è ormai trasmessa ovunque. Quindi impariamo molto sulla Lega. Per quanto mi riguarda, mi ha dato un po’ di orientamento.

“Gioca duro al 1000%”

Cosa pensi di poter portare a questa squadra, precisamente?
Tutte le mie qualità, soprattutto da tre punti, in transizione e in difesa. Esattamente come ho fatto quest’anno a Cholet. Gioca duro al 1000%. Progredirò anche in molti altri ambiti. Questo è solo l’inizio e voglio essere pericoloso anche in altri ambiti. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *