Tobias Foss sorprende i leader all'apertura del Tour of the Alps



La sorpresa è grande. Il norvegese Tobias Foss è stato il più forte davanti a Chris Harper ed Esteban Chaves nella 1Rif tappa del Tour des Alpes (15-19 aprile). Finendo quarto, Ben O'Connor (Decathlon AG2R La Mondiale) ha qualche secondo di vantaggio sui principali candidati alla vittoria finale. Foss prende la maglia dell'evento con 4 secondi di vantaggio su Harper e 6 secondi su O'Connor. Romain Bardet, nono di tappa e assoluto, è il primo francese.

La fuga mattutina ha favorito due uomini: Mattia Bais e Andrea Garosio. I due corridori del Team Polti Kometa sono fuggiti durante la prima salita della salita del Penone (4,4 km al 9,3%). I due italiani sono riusciti ad imporsi nei due premi della montagna, permettendo a Mattia Bais di vestire la maglia di miglior scalatore. Ma i due si sono arresi sulla seconda salita del Penone, a 20 km dall'arrivo. Nelle percentuali più difficili, oltre il 20%, i due fuggitivi sono stati raggiunti dal gruppo guidato da Valentin Paret-Peintre. Il francese del Decathlon AG2R La Mondiale ha lavorato molto durante i 4,4 km di salita per il suo leader, l'australiano Ben O'Connor.

Bardet era intrappolato

Bisogna aspettare la discesa per vedere i primi movimenti nel gruppo dei favoriti. Romain Bardet ha messo in mostra le sue qualità in discesa con Esteban Chaves (EF Education) e Chris Harper al volante (Jayco AlUla). I tre corridori hanno preso il comando prima di vedere Geraint Thomas (Ineos Grenadiers) tornare insieme ad Amanuel Ghebreigzabhier (Lidl-Trek) e Antonio Tiberi (Bahrain Victorious). Nella discesa i corridori sono stati ostacolati da una moto, troppo vicina a loro in uscita di curva.

READ  Perdite bianche demistificate: quello che ogni donna dovrebbe sapere

A 10 km dalla linea, Valentin Paret-Peintre ha riportato in vantaggio Ben O'Connor. Dietro di lui, il norvegese Tobias Foss (Ineos Grenadiers) si è unito al suo leader e l'ex campione del mondo a cronometro (2022) ha regolato lo sprint di gruppo. Romain Bardet, intrappolato nella finale, è arrivato a 3 secondi dal vincitore, insieme a Geraint Thomas e Antonio Tiberi, candidati a succedere a Tao Geoghegan Hart, detentore del titolo assente quest'anno.

La seconda tappa partirà da Salerno e arriverà a Stans con una salita di seconda categoria negli ultimi 10 chilometri. Il resto del Tour des Alpes potrà essere seguito in diretta il canale L'Equipe.

Diretta post gara sul canale L'Équipe:



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *