Tra 500mila e 1 milione di euro i danni al casello autostradale secondo Sanef dopo gli scontri tra tifosi dell'OL e del PSG


Il prepartita della finale della Coupe de France è stato tristemente segnato dagli scontri al casello di Fresnes-lès-Montauban (Pas-de-Calais) sull'autostrada A1, situato a una quarantina di chilometri dallo stadio di Villeneuve-d'Ascq si è svolta la finale, vinta 2-1 dal PSG contro l'OL.

Incidenti che hanno causato danni umani (30 sostenitori e otto agenti di polizia feriti) ma anche materiali. La Société des autoroutes du Nord et de l’Est de la France (Sanef) ha precisato di aver presentato una denuncia dopo gli scontri.

Bruciate due corsie di traffico

La stima provvisoria dei danni al casello di Fresnes-lès-Montauban dovrà essere perfezionata nei prossimi giorni, ha detto all'AFP il dipartimento delle comunicazioni della Sanef. Sono state bruciate due corsie di circolazione e la pensilina del pedaggio “gravemente danneggiato” in seguito all'incendio di un pullman, precisa la compagnia, aggiungendo che a causa dei danni alla tenda da sole hanno dovuto essere chiuse anche altre tre corsie.

Altre tre corsie di circolazione erano già state neutralizzate prima di questo episodio per lavori legati ai Giochi Olimpici, così che lunedì solo otto corsie su 16 rimarranno accessibili, elenca. In un comunicato stampa diffuso domenica sera, Sanef ha anche indicato che i sostenitori lo avevano fatto “locali del personale invasi e vandalizzati”. “Si prevedono notevoli rallentamenti per diverse settimane, fino al completo ripristino dell’infrastruttura”ha sottolineato l'azienda.

READ  L'Asvel vince contro le Coppie ritrovando il vantaggio nelle semifinali di Betclic Elite



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *