Trasferimenti: ceduto al Genoa, Vitinha volta la pagina difficile in casa dell’OM



Fine dell’avventura marsigliese per Vitinha. Delle tre reclute dal gennaio 2023, solo Azzedine Ounahi rimane all’OM. Dopo Ruslan Malinovski, la scorsa estate, il 24enne attaccante portoghese è approdato al Genoa, club amico di Pablo Longoria, che in passato aveva acquistato anche Kevin Strootman. Dopo un primo prestito di sei mesi in Liguria, difficilmente trascendente (9 partite in Serie A, 2 gol), il club italiano ha deciso di scommettere su Vitinha. Secondo l’OM, ​​l’importo del trasferimento ammonta a 16 milioni di euro in misura fissa, con due bonus garantiti e quattro molto meno realizzabili.

All’eventuale plusvalenza sulla rivendita l’OM ha aggiunto una percentuale pari a circa il 15%. Con il giocatore che sta ammortizzando il primo terzo del suo contratto (aveva firmato per quattro stagioni e mezzo), l’OM spera di aver limitato i danni al più grande trasferimento della storia del club: Vitinha è stato acquistato dal Braga per 32 milioni di euro (25 più sette bonus mai chiariti dalle diverse parti e sapendo che aveva una clausola da 30 milioni di euro in Portogallo), alla fine del mercato estivo 2023.

Sarà rimasto all’ombra di Alexis Sanchez e poi di Pierre-Emerick Aubameyang

« È il momento di salutarciha scritto Vitinha sui suoi social network, per salutare il pubblico marsigliese. È stato un onore indossare questa maglia storica e dare il massimo per il club. Anche se tutto non è andato come avevo sognato, parto con insegnamenti preziosi e ricordi indimenticabili. La passione che dimostri per il club è fonte di ispirazione e mi ha sempre fatto venir voglia di dare il massimo in campo. Una parte di me resterà sempre a Marsiglia. Qui sono cresciuto come giocatore e come persona. »

READ  Wout Van Aert (Visma-Lease a bike) riprenderà le gare al Giro di Norvegia

Lascerà l’immagine di un ragazzo simpatico, determinato, ma spesso impacciato in campo. Avrà segnato solo cinque gol in L1 e un altro in Europa League, nel 2023, e sarà rimasto all’ombra di due grandi attaccanti dell’OM, ​​Alexis Sanchez, nel primo tempo, e Pierre-Emerick Aubameyang, nel secondo. Quello che aveva firmato professionalmente per il Braga solo all’inizio del 2021, all’età di 20 anni, e nel club della sua regione, il Minho, non era senza dubbio un prodotto abbastanza “finito” per l’OM, ​​soprattutto in un ruolo anche esposto. Il Genoa potrebbe aiutarlo a fare un passo avanti, forse.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *