Tre settimane prima delle Olimpiadi di Parigi 2024, Vahine Fierro nella finale del Ballito Pro



Per ora tutte le luci sono verdi, e lampeggiano con insistenza anche per quanto riguarda Vahine Fierro. Diciannove giorni prima dell’inizio dell’evento di surf dei Giochi Olimpici di Parigi 2024, la polinesiana ha confermato la sua grande forma raggiungendo la finale del Ballito Pro, 3° round (su 6) del circuito Challenger Series, qualificazione per l’élite . Il surfista di Huahine, già finalista lo scorso anno, è riuscito a realizzare questa grande impresa poco più di un mese dopo la sua prestazione principale a Teahupoo durante il Tahiti Proche ha vinto alla fine di maggio.

A destra del posto sudafricano, la francese è passata alla finale dopo aver eliminato Isabella Nichols ai quarti e Sophia Medina (sorella di Gabriel) in semifinale. Nell’ultimo atto si è scontrata con Bella Kenworthy (9.03 – 12.50), è riuscita a segnare solo un 5.03 e un 4. La giovane 17enne americana aveva appena eliminato in semifinale un’altra Habs, Tessa Thyssen (12.16 – 11.47).

In classifica Fierro sale al 5° posto e Thyssen al 10°. I primi 5 si qualificheranno per il circuito pro 2025 al termine delle sei tappe della Challengers Series mentre restano gli US Open a Huntington Beach (California) a inizio agosto, Ericeira in Portogallo a fine settembre e Saquarema ( Brasile) a metà ottobre.

Nella classifica (i primi 10 sono eleggibili per il CT 2025), Gouveia è in testa (19.490 punti), Delahaye è 12° (8.385 punti), Becret 23° (6.045 punti), Tiago Carrique 33° (4.520 punti), Marco Mignot 36° ( 4.400 punti), Charly Quivront 37° (4.320 punti), Maxime Huscenot 40° (4.100 punti), Joan Duru 42° (4.020 punti) e Kauli Vaast 46° (3.200 punti).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *