UFC Fight Night: Nassourdine Imavov esclude Jared Cannonier e si avvicina alla possibilità del titolo



Due vittorie francesi in un evento UFC non sono così comuni. Dopo Taylor Lapilus, autorevole vincitore su Cody Stamann in apertura di serata nella categoria -61 kg, è stato Nassourdine Imavov (28 anni, oggi 14 vittorie, 4 sconfitte, 1 pareggio) a far parlare i pugni per spegnere l'esperto Jared Cannonier in -84 kg (40 anni, 17 vittorie, ora 7 sconfitte), durante la UFC Fight Night a Louisville, Kentucky.

Malmenato nei primi round da un avversario esplosivo e insistente nelle fasi di combattimento, il “Cecchino” è riuscito a invertire la tendenza puntando tutto sulla boxe inglese, la sua specialità. La sua precisione sulla media distanza, il suo sguardo in difesa e la sua resistenza in clinch hanno gradualmente esaurito il suo avversario.

Il francese, fino a quel momento in vantaggio, approfitta di un'apertura per piazzare un magnifico contropiede, un gancio destro che colpisce frontalmente la mascella di Cannonier. L'americano vacillò e subì un'altra serie di colpi prima che l'arbitro fermasse il combattimento. Un po' prematuramente per il gusto del veterano e del pubblico.

Vendetta contro Strickland rivendicata

Grazie a questo successo, acquisito prima della fine, Imavov scalerà la classifica UFC avvicinandosi alla vetta. A colui che dovrebbe entrare nei primi 5 dell'organizzazione nei -84 kg non è stato chiesto, come è consuetudine, di chiedere durante l'intervista post-incontro una rivincita contro Sean Strickland, ex campione della categoria. Sperando che sia dal 28 settembre quando l'UFC tornerà a Parigi.

READ  Dembélé (PSG) o Lees-Melou (Brest), il duello per il titolo di giocatore dell'anno nelle note di “L'Équipe”



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *