Ugo Humbert battuto all'inizio del Lione



Un piccolo giro e poi via. Ugo Humbert ha lottato molto questo mercoledì a Lione, senza dubbio più contro se stesso e contro le brutte sensazioni della giornata, ma non è bastato contro il solido tedesco Dominik Koepfer (2-6, 6-4, 6 -4) nel turno di 16 dell'ATP 250 francese.

Tutto è iniziato bene: nove dei primi dieci punti conquistati, un break in bianco sin dall'inizio grazie a diversi tiri vincenti sulla linea e un primo set raccolto facilmente in una trentina di minuti. Ma i primi segnali di entusiasmo sono comparsi in avvio di secondo set con un primo servizio concesso, errori che si accumulano e sguardi preoccupati verso il suo clan che si moltiplicano.

Doppio fallo sul break point sul 4-4 del 3° set

Vestito con una larga benda nera all'altezza del ginocchio sinistro, il 25enne Messin sembrava avere sempre più difficoltà nei movimenti man mano che la partita andava avanti. E nonostante tre break point sul 5-4, mentre Koepfer è servito per pareggiare in un set, il 17esimo al mondo non ha potuto impedire il ritorno del suo avversario, che non ha mollato la presa nel set decisivo.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *