Ugo Humbert, battuto da Jan-Lennard Struff, si ferma al terzo turno a Madrid



Potrebbe essere un bell'appuntamento mancato per Ugo Humbert (14° ATP), ma è Jan-Lennard Struff (24°), il suo marcatore domenica nel terzo turno del Masters 1000 a Madrid (7-5, 6 -4), che forse martedì avrà l'opportunità di sfidare Carlos Alcaraz negli ottavi.

Il numero uno francese aveva le armi per dare fastidio a Struff e, oltretutto, a parte un crollo a metà gara, ha resistito al confronto, ma invano. Finalista a sorpresa lo scorso anno nella capitale spagnola dove, dopo aver eliminato Stefanos Tsitsipas nei quarti (7-6, 5-7, 6-3), spinse L'Alcaraz nel turno decisivo per il titolo (6-4, 3-6, 6-3)Struff gode delle condizioni di Madrid, che permettono alla sua grande potenza di creare numerose lacune.

Lo struff continua dopo Monaco

Vincitore dell'ATP 250 a Monaco la scorsa settimana, il suo primo titolo sul circuito principale, il 34enne tedesco ha lasciato il segno in Baviera, sconfiggendo Holger Rune in semifinale (6-2, 6-0). È stato quindi un uomo doppiamente fiducioso quello che si è presentato contro Humbert a fine mattinata, su un campo n°3 di cui solo una piccolissima parte era esposto al sole all'inizio della partita, alle 11:11.

Seconda sconfitta per Humbert contro Struff

Sull'onda, Struff, autore del doppio dei tiri vincenti su Messin (34-16, di cui 18 di dritto), si è rotto all'inizio del secondo turno. E poiché è stato intransigente nei propri impegni (4 punti persi in questo secondo atto), Humbert, lui stesso solido in servizio alla fine, non ha avuto la minima occasione di rientrare in partita. In 1h37, ha perso contro questo avversario per la seconda volta, un anno e mezzo dopo la sconfitta indoor, a Sofia (6-3, 6-1).

Martedì, negli ottavi di finale, Struff troverà forse l'uomo che l'anno scorso gli aveva bloccato la strada verso il titolo. Per questo, Alcaraz (n. 3 del mondo) dovrà liberarsi del brasiliano Thiago Seyboth Wild (63esimo), nel pomeriggio, sulla Pista Manolo Santana.

READ  Nico Hülkenberg lascerà la Haas per unirsi alla Sauber-Audi la prossima stagione



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *