Ugo Humbert, dopo l'eliminazione ai quarti di Monte-Carlo: “Farò di tutto per avvicinarmi alla top 10”



“Con che sentimento concludi questo torneo, dopo questa dura partita contro Casper Ruud (sconfitta 6-3, 4-6, 6-1), il finalista degli ultimi due Roland-Garros?
Ci sono stati molti aspetti positivi questa settimana. Ho appena giocato contro una delle migliori squadre al mondo sulla terra battuta e, anche se ci sono ancora molti progressi da fare, ci sono state alcune cose buone durante questa partita.

Come spieghi questo scenario in tre atti ben distinti?
Mi è mancata un po’ di freschezza, ma l’ho avvertita fin da subito. Nel secondo set sono riuscito a essere un po' più pericoloso, trovando un po' più di profondità con il mio diritto sul suo rovescio. Ho continuato, ho continuato, ma nel terzo era migliore all'inizio del punto, e più aggressivo di me. All’inizio di quest’ultimo set mi è mancata un po’ di energia e mi sono rotto. Ma congratulazioni a lui, è stato super solido e mi ha mostrato i progressi che restano da fare.

Qualche progresso che identifichi?
Ciò che fa molto bene è che a volte, quando prendevo il sopravvento sul punto, mi mandava una candela molto alta, per tornare al punto molto velocemente. Ma quello che ho fatto questa settimana dimostra che ci sono, che posso giocare bene su questa superficie. Devo continuare il lavoro, sono andato ad allenarmi subito dopo la partita. Non sussulto, continuo a lavorare. Mi ritrovo sempre più solido. Se continuo a migliorare anche dal punto di vista fisico, dovrei raggiungere l’obiettivo, ovvero essere pronto per Roland (dal 20 maggio al 9 giugno).

READ  I Los Angeles Lakers prendono il sopravvento sui Cleveland Cavaliers

Lunedì occuperai il tuo miglior ranking…
Sì, 13° nell'ATP e addirittura 9° nella Race (la classifica 2024). Non è male, è addirittura fantastico. Sono molto contento. Sto cercando di fare le mie cose, farò di tutto per cercare di avvicinarmi alla top 10. Se faccio bene le cose, se sono paziente, col tempo dovrei riuscirci. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *